Leccelegge, il festival della letteratura omaggia Calvino

A Lecce sabato 17 e domenica 18 ottobre 2015

Il piacere della lettura tra corti e palazzi storici. In arrivo tra gli ospiti Massimo Bray, Roberto Cotroneo e Lea Durante

 

Corti vicoli e palazzi storici della Lecce, capitale della cultura italiana 2015, si trasformeranno sabato 17 e domenica 18 ottobre in salotti letterari a cielo aperto e ospiteranno insieme a laboratori d’arte e di lettura, concerti e mostre per la prima edizione di leccelegge 2015 festival della letteratura. L’iniziativa è siglata dalle associazioni culturali Nireo, Arteverso e leccelegge ed è realizzata in collaborazione con il Comune di Lecce, Assessorato agli eventi e spettacoli e con tante altre istituzioni e associazioni culturali pubbliche e private della città.

 

E per un festival dedicato alla lettura non poteva mancare nel ricco e variegato programma l’omaggio a uno dei più insigni scrittori italiani del Novecento, Italo Calvino, scomparso prematuramente trent’anni fa.

Dalle sue opere verranno tratte le letture ad alta voce che, nel pomeriggio di sabato 17 e domenica 18, a partire dalla ore 16,30, attori e scrittori terranno in cinque bellissimi cortili di altrettante dimore storiche leccesi, aperte ancora una volta alla città grazie alla preziosa collaborazione dell’Associazione Dimore Storiche. Gli attori Fabrizio Saccomanno, Angela De Gaetano, Maria Chiara Provenzano e Gianluca Preite e gli scrittori Omar Di Monopoli, Elisabetta Liguori, Luisa Ruggio e Vittorio Vernaleone, accompagnati dalle note discrete dello Schipa Wind Quintet, presteranno la loro voce per far conoscere al pubblico opere come Marcovaldo, Il Cavaliere Inesistente, Palomar, Le Città Invisibili, Le Cosmicomiche e altre ancora.

In prima linea in veste di lettore lo stesso assessore alla cultura del comune di Lecce Luigi Coclite  che sabato  alle 20:30 nel suggestivo Palazzo Andretta, in via Petronelli, leggerà alcuni passi tratti dalle postume “Lezioni americane”.

Ospiti d’eccezione Roberto Cotroneo che domenica 18 ottobre alle 11 Roberto Cotroneo terrà un incontro su “La nitidezza nella fotografia e nella letteratura”, mentre alle 19 Massimo Bray, Direttore Generale della Treccani, e la Prof.ssa Lea Durante, dell’Università degli Studi di Bari, terranno un incontro su “Calvino e la scoperta di nuovi mondi. Dal barone rampante alle lezioni americane”. Gli incontri con gli ospiti per la sezioneleccelegge incontra” si svolgeranno nei locali completamente ristrutturati dell’ex Ufficio Anagrafe del Comune di Lecce, oggi sede del Distretto Agroalimentare Jonico Salentino (DAJS), in piazzetta Panzera.  

Il MUST ospiterà “I sentieri di carta”, la sezione del festival dedicata ai bambini (dai 4 ai 13 anni) e alla famiglie e realizzata in stretta collaborazione con il Lecce Picturebook fest e l’associazione Aremu: laboratori di lettura, laboratori d’arte per avvicinare i bambini al piacere della lettura e alle antiche tecniche delle arti grafiche originali e particolarmente interessante sarà la mostra “I nostri anni ’70. Libri per ragazzi in Italia” prodotta dal Laboratorio d’Arte di Palazzo delle Esposizioni di Roma e a cura di Silvana Soia e Paola Vassalli che ripercorre quegli anni esponendo oltre cento libri illustrati per ragazzi pubblicati tra il 1969 e 1979, un vero e proprio viaggio editoriale e nel mondo dell’illustrazione d’autore.

Partner istituzionali ovviamente Scuole e Università. Tre diversi incontri si terranno la mattina di sabato 17 ottobre presso il Liceo Artistico Ciardo Pellegrino (Roberto Cotroneo parlerà della creatività e del modo in cui si maniefesta nelle persone), il Liceo Scientifico Banzi (Omar Di Monopoli parlerà del suo lavoro di romanziere e delle sue letture calviniane), ed il Liceo Classico Palmieri (Elisabetta Liguori alle parole ed Eleonora Fullone al violoncello terranno una lettura – concerto da “Prima che tu dica Pronto”).

Sono invece a intera cura dell’Università del Salento i “Dialoghi su Calvino”, due diversi incontri multidisciplinari sulla scrittura e l’interpretazione e sui rapporti tra letteratura e scienza che vedranno la partecipazione di matematici, filosofi e storici del’Università del Salento e dello stesso Magnifico Rettore Prof. Zara. Gli incontri si terranno presso la I.T.E.S., in via Sozy Carafa il sabato alle 18,30 e presso l’Open Space del Comune di Lecce, in piazza Sant’Oronzo domenica alle ore 18,00.

A chiudere il festival sarà l’evento musicale del “Cantacronache”, domenica 18 ottobre, dalle ore 21,30 in cinque diversi locali della città Rachele Andrioli e Rocco Nigro (Caffè letterario), Paola Petrosillo e Vito De Lorenzi (Enogastronomia Povero), Carla Petrachi (La cantina delle streghe), Massimo Donno e Giorgio Distante (Il Banco), Carolina Bubbico e Daniele Vitali (Santa Cruz), riproporranno, nella loro personale interpretazione, le canzoni del circolo letterario e musicale del Cantacronache per il quale Calvino scrisse diverse canzoni, tra cui la famosa “Dove vola l’avvoltoio”.

Le riprese video dell’evento saranno a cura del Liceo Artistico “Ciardo Pellegrino” di Lecce, indirizzo audiovisivo e multimedia. Tutte le informazioni e il programma degli eventi sono reperibili sulla pagina Facebook di “leccelegge festival della letteratura” o possono essere richieste a leggelegge@gmail.com e al numero 371 1645858.

red. Arte e Luoghi

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)