#savesantafara, una passeggiata per il restauro della Chiesa

Sabato 2 gennaio 2016 a Castellamare di Stabia

Passeggiando per le vie di Stabia per salvare la piccola chiesa di Santa Fara

Un tour nel centro antico di Castellammare di Stabia, alla riscoperta del cuore pulsante della storia della Città delle Acque, con un nobile scopo: raccogliere fondi per il restauro della piccola chiesa del Sacro cuore di Maria Immacolata, per gli stabiesi nota come Santa Fara.

L’appuntamento per partecipare alla visita è alle ore 10.00 in piazza Giovanni XXIII dove si visiterà la Concattedrale sede del culto per il patrono San Catello e lo scrigno di tesori antichi il Museo Diocesano Sorrentino Stabiese. Da qui si proseguirà su via del Gesù dove si continuerà la scoperta delle chiese del centro storico cittadino, fino ad arrivare alla Chiesa del Sacro cuore di Maria Immacolata dove si svolgerà una degustazione di prodotti locali tra cui i famosissimi biscotti di Castellammare e una breve esibizione musicale per allietare i partecipanti.

La Chiesa fu voluta alla metà dell’800 da un gruppo di fedeli riuniti in Confraternita. A ricordarne il centenario si conserva una lapide posta a ricordo nel 1952, sulla destra dell’ingresso. La Confraternita è quella del Sacro Cuore di Maria Immacolata, un’associazione laica che si occupava di solidarietà, volontariato e curava la dignità del culto. In questa chiesa si tributava venerazione per Santa Fara, di origine francese, benedetta e votata a Dio sin da bambina, che morì il 7 dicembre 675. Considerata patrona della Provvidenza, viene invocata contro il male agli occhi. Tra le altre opere presenti nella piccola chiesa si menziona il controsoffitto decorato dal Maestro Francesco Filosa nel 1978. Un tempo aperta ai fedeli in maniera costante, negli ultimi anni resta aperta in occasione della festa dell’Immacolata. La chiesa, uno dei luoghi del cuore della città di Castellammare, versa purtroppo in gravi condizioni di conservazione e necessita quindi di urgenti lavori di restauro pertanto la visita intende raccogliere fondi che verranno destinati al restauro della chiesa.

Il contributo associativo è di 5 euro per gli adulti, gratis per gli under 14.

Per info e prenotazioni contattare: 08119938061

fonte: https://www.facebook.com/esseoessenoprofit.culturaambiente/about

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)