Le mura ureiche

Lecce ha finalmente riottenuto le bellissime mura urbiche, testimonianza di un passato lontano.

I lavori di restauro hanno impiegato più di una anno a ricostituire un bene che sembrava perduto, inghiottito dalla terra e deteriorato dal tempo. Il fossato, profondo cinque metri e largo nove fu realizzato assieme alle mura sotto la dominazione asburgica di Carlo V a metà Cinquecento. Destinato a una storia di abbandono, in fossato fu riempito di ogni tipo di rifiuti a partire dall’ottocento. Ci è voluto il lavoro di una squadra di quaranta operai per restituire il bene alla città.

L’inaugurazione, che ha avuto luogo lo scorso giovedì 1 giugno, ha visto il sindaco Paolo Perrone tagliare il fantomatico nastro, avviando il tour di visitatori

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)