Visita al torchio d’arte di Pasquale Urso

 

Il 3 ottobre 2017, nell’ambito del progetto di “alternanza scuola-lavoro”, abbiamo visitato il Torchio d’arte “La Stella” di Pasquale Urso che ci ha raccontato la storia del Torchio e gli artisti che in oltre quarant’anni hanno stampato le loro incisioni.

Pasquale Urso è nato nel 1945 a Grottaglie, in provincia di Taranto.
E’ un figurativo moderno che opera in campo artistico da più di trent’anni. Allievo del maestro Alberto Manfredi di Reggio Emilia, si occupa di grafica calcografica dal 1966. Si è formato frequentando il corso di Decorazione dell’Accademia di Belle Arti di Lecce, allievo di Raffaele Spizzico.

Le tematiche a lui più care sono accomunate da una appassionata attenzione per un mondo caratterizzato da valori spesso perduti nell’epoca contemporanea. I giochi dei bambini, per esempio, un tempo si svolgevano per strada, ed avevano regole da apprendere e rispettare: proprio il ricordo di questi giochi ha dato vita alla serie deiGiochi perduti.
Ci sono poi i temi legati al territorio e in particolare ai centri storici, intesi come luoghi di civiltà contadina ed artigiana. Ed ecco il soffermarsi sulle masserie abbandonate o fortificate, sul lavoro, sulla quotidianità della vita di paese, con il tema de La porta aperta o ‘Nnanz la porta. Infine, un percorso attuale: una più amorevole attenzione alle bellezze della Puglia, “lette” con gli occhi dell’agiografo, delcronista, dello storico, del documentarista e ritratte con la tecnica dell’acquerello.
La pittura e la grafica, però, consentono qualcosa di più: lo studio delle atmosfere, delle cromie, il gusto per il dettaglio, per il particolare significativo. Tutti elementi che solo un incisore di “sapore antico” è in grado di annotare.

Pasquale Urso è stato definito per questo “artista dalle tre anime”: quella del pittore, quella del grafico e quella dell’acquerellista a caccia di luce. La stamperia Torchio d’arte “La Stella”, sua creatura nata nel 1974, svolge un ormai consolidato compito sul territorio: quello, piuttosto improbo, di informare, avvicinare, e infine far innamorare il pubblico della grafica calcografica “originale”, rispettosa delle specifiche norme internazionali.

 

Videointervista all’artista Pasquale Urso realizzata da Eugenio Caretto. Riprese e montaggio Paolo Raho e Giammatteo Capone. Supervisione prof. Sara Di Caprio.
L’attività è stata realizzata dagli studenti del Liceo Classio ce Musicale “G. Palmieri” nell’ambito del progetto di Alternanza Scuola Lavoro per la rivista Arte e Luoghi.

 

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)