A Lizzanello e Merine. Le scuole della rete posano segni di legalità

Mercoledì 10 gennaio presso l’Istituto Comprensivo “C. De Giorgi” di Lizzanello con Merine si svolgerà la manifestazione denominata: “Le scuole della rete posano segni di legalità”.
Presso la scuola secondaria di primo grado di Merine e la scuola secondaria di primo grado di Lizzanello si poseranno le pietre d’inciampo, realizzate dagli alunni dell’Istituto, per il concorso del Veliero Parlante, piastrelle con disegni e pensieri sulla legalità.
A seguire presso il polifunzionale “Ennio De Giorgi” a Lizzanello, alunni, insegnanti e tutta la cittadinanza parteciperanno alla tavola rotonda dal titolo: “Come nasce il germe maligno della mafiosità”. Evento che sarà introdotto dalla dirigente scolastica Maria Assunta Corsini e dal sindaco del Comune di Lizzanello Fulvio Pedone e che vedrà protagonisti: Cataldo Motta, già procuratore antimafia Dda di Lecce, don Antonio Coluccia, dell’opera don Giustino onlus e Lucia Portolano, giornalista La7.
Sarà un momento di riflessione e di testimonianza, ma anche di impegno, perché anche le nuove generazioni devono responsabilmente cogliere il seme della legalità e saper combattere la mafiosità in ogni sua forma.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)