I dialoghi del silenzio. Il nuovo libro di Bruna Caroli

Un libro per meditare sulla vitae gli interrogativi più urgenti che accomunano gli uomini di ogni latitudine. “Un viaggio dentro se stessi e da sè a Sè”. Si intitola “I dialoghi del silenzio” il nuovo libro di Bruna Caroli che sarà presentato giovedì 22 novembre, a partire dalle ore 18, presso il Centro sociale Anziani di via Leuca a Castromediano che organizza una serata di prosa, poesie e video poesie.

Dialogheranno con l’autrice Chiara Armillis psico interprete d’arte, Simona Greco avvocato, direttrice del Consultorio familiare diocesano “La Famiglia’ di Lecce . L’incontro, moderato dalla giornalista Antonietta Fulvio, sarà impreziosito dalla proiezione delle videopoesie di Ennio Rella che firma il progetto grafico di copertina.

 

“I dialoghi del silenzio – poesie e riflessioni meditative” di Bruna Caroli, edito da Il Raggio Verde – come scrive il giornalista Raffaele Polo – altro non vuol essere che un percorso fatto di domande e implicite risposte (ricordate la maieutica di Socate?) che tendono a rasserenare l’animo esacerbato dalle nequizie quotidiane, convogliandolo verso quella pienezza di sentimento che dà la meditazione sui grandi. La stessa autrice, d’altronde, suggerisce una precisa chiave di lettura: ‘”Non importa l’ordine in cui questo libro verrà letto; non c’è un filo temporale o un ordine predisposto che leghi i vari argomenti. Questo libro potrebbe anche servire ad un gioco, che poi in effetti non è un gioco, che è quello di aprirlo a caso e leggere nella pagina che si è aperta. Arriveranno sicuramente delle risposte….” “I dialoghi del silenzio” – si legge nella prefazione di Chiara Armillis è “Un Libro Psichico, Pedagogico e Parapsicologico in cui il Corpo dell’Io Narrante e la Scrittura Combaciano con tutta la Fisicità dello Spirito, Trascinando il Lettore Giù Nel Ventre dei Luoghi per Raccontare l’Universale, la sola Storia che Ci Rende Tutti Uguali, Ricchi e Miseri, Coraggiosi e Vulnerabili.”

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)