Quello che le donne non…

LECCE. Solidarietà e spettacolo al teatro Apollo domenica 19 gennaio, con sipario alle 18:30, per una serata evento in favore della L.I.L.T e alla promozione della prevenzione oncologica.

Canto, teatro e danza in un unico format dedicato alle donne. Meglio a “Quello che le donne non…” un titolo che è già tutto un programma firmato da Gianfranco e Federica Delle Rose. Uno spettacolo all’insegna del divertimento per indagare l’eterno conflitto tra uomo e donna, perché anche se offrirà al pubblico momenti esilaranti tra le righe sarà possibile leggere e riflettere sui costumi, le tendenze e le abitudini che accompagnano da sempre la coppia, sin dalla notte dei tempi, e cioè da quando Adamo conobbe Eva.

“Tutte le specie viventi si tramandano il DNA per migliaia di generazioni – spiegano nelle note allo spettacolo i Delle Rose. -Oggi gli studiosi possono raccontare avvenimenti accaduti milioni di anni fa perché hanno cominciato a decifrare i messaggi che, questa formidabile molecola simile ad una scala a pioli elicoidale, ha custodito gelosamente nelle sue infinite pagine. Ed è proprio attraverso queste letture che oggi, si può affermare con certezza matematica che l’uomo e la donna assomigliamo in tutto e per tutto ai loro antenati cavernicoli e quindi ai nostri progenitori Adamo ed Eva. Nella divagazione scenica partiamo dal paradiso terrestre con Eva e Adamo ma poi ci immergiamo nel presente, con la certezza assoluta, o quasi, che le scene che si andranno a proporre: con la tecnologia, le innovazioni e le apparecchiature odierne, avrebbero potuto essere disegnate anche dai nostri cari e sempre amati avi, fin dalla creazione.”

Sul palco del teatro Apollo due “trio” espressione di un cabaret, tra i più affermati e apprezzati made in Salento: “Ciciri e tria” e gli “Scemifreddi”, che daranno vita a quattro quadri comici: “l’amore è una cosa…serial”, “guai ci te moovies”, “seghe monumentali”, “letto di sfuggita” che promettono risate a crepapelle. Alle gag faranno da contralto i balletti coreografie di Federica Delle Rose portati in scena dalla compagnia di danza “Co-Exist” affiancati dalla narratrice Ludovica Casilli che vestirà i panni della progenitrice “Eva”.

In apertura di serata l’esibizione de “I Tamburellisti di Otranto” gruppo musicale ma soprattutto scuola per futuri ballerini e musicisti di pizzica, nella versione al femminile. A seguire l’intervento del professor Francesco Schittulli presidente nazionale della L.I.L.T. che ricorderà brevemente l’importanza e le regole di una giusta prevenzione. Nell’occasione saranno presenti in rappresentanza della LILT Lecce il dottor Carmine Cerullo presidente provinciale e il decano nonché referente scientifico professore Giuseppe Serravezza e il prof. Savino Cannone presidente della LILT Puglia.

red. Arte e Luoghi

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)