“E uscimmo a riveder le stelle”

Nel rispetto delle misure di sicurezza imposte dal Covid-19 l’Infiorata di Noto, in programma dal 14 al 16 maggio 2021, rende omaggio alla figura di Dante

Dario Bottaro Giacomo Vespo

“E uscimmo a riveder le stelle” 
Anche l’Infiorata di Noto, città patrimonio UNESCO magnifico esempio del Tardobarocco testimonianza della rinascita post terremoto del 1693, mette il focus sull’ anniversario del Sommo Poeta, Dante.

Quest’anno, rispettando le misure di sicurezza imposte dal Covid-19, l’omaggio alla primavera nella capitale del Barocco, sarà tutto rivolto alle celebrazioni dantesche. Un modo per celebrare ancora una volta la bellezza universale, ma per sottolineare anche l’unità d’intenti e l’unità di una nazione, l’Italia, che ha bisogno di rinascere e che tanto può apprendere dalle testimonianze del passato.

I quadri infiorati avranno per tema Dante e le sue opere, come ad esempio La Divina Commedia, nel terzo fine settimana di maggio vestiranno la storica Via Nicolaci di colore e cultura, celebrando la speranza che lo stesso titolo scelto per quest’anno, simboleggia implicitamente rispetto al contesto storico che stiamo vivendo. Ancora una volta l’Infiorata sarà veicolo di un messaggio di bellezza e di cultura, un ulteriore segno di nuova rinascita e un inno alla vita.
 Dario&Giacomo @gira_con_noi_sicilia

Lascia un commento

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)