La legge del terremoto. Anteprima nazionale al Festival del Cinema europeo

Seconda giornata di apertura del Festival del Cinema europeo con la proiezione del film d’esordio come regista dell’attore Alessandro Preziosi, mentre alle 21 al Teatro Apollo recital delle poesie di Alda Merini con Cosimo Damiano D’Amato e le canzoni di Erica Mou

Seconda giornata per la XXII edizione del Festival del Cinema Europeo diretto da Alberto La Monica, con la proiezione nella sezione “Cinema&Realtà” de “La legge del terremoto” di Alessandro Preziosi, anteprima dell’uscita in sala il prossimo 16 novembre.

Prodotto da Khora film con Rai Cinema e in associazione  con Istituto Luce-Cinecittà è l’esordio alla regia di Preziosi. Un viaggio visivo, storico, ma soprattutto emotivo dentro uno dei fenomeni che più colpisce il  nostro  Paese: quello  dei  terremoti.  

Alessandro  Preziosi,  che  dà  anche  voce  e  presenza d’attore al film, giovanissimo testimone del sisma in Irpinia, nel 1980, ripercorre in questo viaggio la mappatura delle aree più colpite in Italia, a partire dal Belìce colpito nel 1968 per poi continuare in Friuli, ad Assisi, L’Aquila e Amatrice.  Sismi, ma anche esperienze, umanità, con riprese in luoghi di forte valenza simbolica come il cretto di  Gibellina,  reso  eterno  da  Alberto  Burri.  Insieme  a  testimonianze  toccanti di  personaggi  noti  della  cultura  e della  politica  italiana,  tra  i  quali  Erri  De  Luca,  Vittorio  Sgarbi, Pierluigi  Bersani,  Angelo  Borrelli,  che  si  sono ritrovati  a  vivere  in  prima  persona  eventi sismici.  Con  l’ausilio anche  di documenti  d’archivio  e  materiale di repertorio  tratti  da  diversi  archivi  storici  nazionali,  il  film  disegna  una  mappa  sorprendente  di  qualcosa  che  ci tocca da sempre, nel profondo. Proiezione Multisala Massimo sala 2 ore 18.00.

Mentre al Teatro Apollo alle 21.00 Recital in omaggio ad Alda Merini. Erica  Mou  e  Cosimo  Damiano  Damato raccontano  Alda  Merini  fra  poesie  e  canzoni  nello  spettacolo Fate l’amore-Alda Dante Rock. Un  viaggio  attraverso  monologhi,  dialoghi,  aneddoti  e versi  della  poetessa  dei  Navigli,  per  lo  più  inediti.  La  voce  narrante  è del  poeta  e  regista  Cosimo Damiano Damato che con la Merini ha condiviso una lunga amicizia raccontata nel film Una donna sul palcoscenico. A scandire i monologhi e le poesie le canzoni più intime e poetiche della cantautrice Erica Mou, fra cui, Dove cadono i fulminie Sottovoce.

La XXII edizione del Festival del Cinema Europeo è finanziata da Apulia Film Commission e Regione Puglia – Assessorato alla Cultura e Turismo a valere su risorse di bilancio autonomo della Fondazione AFC e risorse regionali del Piano straordinario “Custodiamo la Cultura in Puglia 2021”, prodotta nell’ambito dell’intervento Apulia Cinefestival Network 2021, ideata e coprodotta dall’Associazione Culturale Art Promotion, con il sostegno del MIC – Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, e del Comune di Lecce.

Il Festival del Cinema Europeo, riconosciuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali “manifestazione d’interesse nazionale”, è membro dell’Associazione Festival Italiani di Cinema, si pregia del Patrocinio del Parlamento Europeo e della collaborazione di Centro Sperimentale di Cinematografia, Cineteca di Bologna, S.N.C.C.I., S.N.G.C.I., FIPRESCI, AFIC, Centro Nazionale del Cortometraggio, Università del Salento, ARCI Lecce, Rotary Club Lecce

(fonte: comuniato stampa)

Lascia un commento

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)