Carlo e Luca Verdone al Festival del Cinema Europeo

Anteprima del restauro, a cura di Infinity+, di “7 chili in 7 giorni”diretto da Luca Verdone con Renato Pozzetto e Carlo Verdone. La prima proiezione in una sala cinematografica del film di Si vive una volta sola di Carlo Verdone prodotto da Filmauro e distribuito da Amazon Prime Video

Quinta giornata del Festival del Cinema Europeo diretto da Alberto La Monica che vede protagonisti i fratelli Carlo e Luca Verdone. Carlo Verdone sarà a Lecce per presentare la prima proiezione in sala del suo ultimo film Si vive una volta sola, prodotto da Filmauro e distribuito da Amazon Prime Video e il restauro di “7 chili in 7 giorni”, diretto dal fratello Luca Verdone e interpretato insieme a Renato Pozzetto.

Prosegue la programmazione con i film in concorso con il polacco Love Tasting di Dawid Nickel e il macedone Only Human di Igor Ivanov.

Love Tasting affronta l’ultimo giorno dell’anno in una scuola media di una cittadina polacca. In attesa della festa di diploma, i cosiddetti “komers”, un gruppo di studenti, trascorrono il loro tempo in una piscina pubblica. Nei giorni seguenti sperimentano l’amore, il rifiuto e le prime delusioni. Il resoconto di ciò che hanno vissuto è la ciliegina sui loro giorni delle medie, nonché un ritratto dei giovani di oggi in cerca di identità, senso di appartenenza e legami.

Only Human, mette in scena sei profili in sei sequenze sapientemente intrecciate. Una storia drammatica in 6 episodi che ha per protagonisti personaggi disperati alla ricerca della sopravvivenza e dell’amore, o della redenzione.

Per il Premio Mario Verdone “Trash” di Francesco Dafano e Luca Della Grotta.

La sezione “Commedia Europea” presenta The Voiceless di Pascal Rabate. Commedia grottesca priva di dialoghi in cui la felicità di una comunità di emarginati dipende dal futuro di una discarica. Un gruppo di emarginati ne ha abbastanza della mentalità capitalistica dell’usa e getta e dichiara guerra all’eccesso e allo spreco. Queste persone si sono costruite una nuova vita nella periferia sudicia della società vivendo in catacombe sotto una discarica…

L’attrice Giovanna Ralli

Per l’omaggio a Giovanna Ralli sarà presentato “Villa Borghese” episodio “Incidente a Villa Borghese” di Gianni Franciolini del 1953.

Prosegue a partire dalle ore 17 “Festival in corto”.

La XXII edizione del Festival del Cinema Europeo è finanziata da Apulia Film Commission e Regione Puglia – Assessorato alla Cultura e Turismo a valere su risorse di bilancio autonomo della Fondazione AFC e risorse regionali del Piano straordinario “Custodiamo la Cultura in Puglia 2021”, prodotta nell’ambito dell’intervento Apulia Cinefestival Network 2021, ideata e coprodotta dall’Associazione Culturale Art Promotion, con il sostegno del MIC – Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, e del Comune di Lecce.

Il Festival del Cinema Europeo, riconosciuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali “manifestazione d’interesse nazionale”, è membro dell’Associazione Festival Italiani di Cinema, si pregia del Patrocinio del Parlamento Europeo e della collaborazione di Centro Sperimentale di Cinematografia, Cineteca di Bologna, S.N.C.C.I., S.N.G.C.I., FIPRESCI, AFIC, Centro Nazionale del Cortometraggio, Università del Salento, ARCI Lecce, Rotary Club Lecce

(fonte: comunicato stampa)

Lascia un commento

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)