Napoli in scena. Maurisa Laurito si racconta

L’attrice napoletana dialogherà con la  giornalista Giuliana Gargiulo ripercorrendo la sua lunga carriera artistica

Ospite de la mostra  “Napoli in Scena” alla Biblioteca Nazionale di Napoli il 15 settembre (ore 17.00) Marisa Laurito, l’attrice tanto amata dal pubblico napoletana racconterà le sue prime esperienza teatrali ad un’altra napoletana doc la giornalista Giuliana Gargiulo.

Riprendono gli Incontri con I protagonisti del Teatro Napoletano  alla Biblioteca Nazionale di Napoli con una serata ricca di suggestioni: “Molti artisti hanno creduto in me e li devo ringraziare: Eduardo De Filippo, grande maestro! Sei anni di lavoro con lui in teatro ed in televisione che hanno segnato tutta la mia carriera” scrive Marisa Laurito sul suo sito , ascolteremo, quindi,  dalla sua  voce   episodi inediti e personali della sua grande e lunga carriera artistica dagli esordi al fianco di Eduardo De Filippo seguendo per quattro anni il maestro con le sue commedie sia nei teatri che in televisione . Poi la prima cooperativa teatrale con il grande successo internazionale del Masaniello di Armando Pugliese, con Mariano Rigillo, e poi l’incontro con Roberto De Simone, per la prima commedia musicale Eden Teatro.

  “Sono nata a Napoli e non sarei voluta nascere in nessuna altra parte nel mondo. A Napoli il teatro lo respiri nelle strade da quando sei in fasce. La commedia, l’ironia i tempi comici ti avvolgono come ti avvolge il mare. Forse per questo ad otto anni, decisi che avrei fatto l’attrice” confessa  Marisa Laurito e non poteva mancare la sua presenza  alla mostra “Napoli in Scena”  che si presenta come  un viaggio suggestivo nella storia dello spettacolo napoletano,  per scoprirne l’aspetto identitario della città.

Precede l’incontro la visita guidata (15,45) che offre le immagini di Petito in scena, le lettere scritte da Gabriele D’Annunzio nel tentativo di impedire ad Eduardo Scarpetta di mettere scena la parodia della Figlia Di Iorio, le inconsuete foto di Titina attrice di rivista, Vincenzo Scarpetta e la sua versatile attività, le foto dal set e dalle scene di Totò e Taranto, le tracce del Viviani riletto da Patroni Griffi e i bozzetti di Fiorito prodotti per il primo Martone.

(fonte: comunicato stampa)

Lascia un commento

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)