Chiude con successo la mostra di Marina Colucci

Le opere della pittrice hanno allietato le visite di numerosi pazienti di Ortokinesis Centro Diagnostico di Carmiano

Grande successo per l’arte Marina Colucci, che ha esposto tre dei suoi dipinti nella sede del Centro Diagnostico Ortokinesis, a Carmiano.

Una location insolita per le opere della pittrice, di origine tarantine e leccese d’adozione, che continua a portare il suo estro artistico negli studi professionali più prestigiosi. Già in passato le sue opere erano state accolte da nomi importanti, tra cui lo studio legale Sticchi Damiani, uno dei primi a sostenere l’iniziativa, e lo scorso ottobre sono arrivate nei corridoi di uno dei centri diagnostici più importanti del Salento.

Un successo che ha portato al prolungamento della permanenza presso Ortokinesis dei quadri di Marina Colucci, inizialmente stabilita per ventina giorni, ai quali, visto il riscontro ottenuto, si sono aggiunti altri dieci giorni.   

Tre le opere in esposizione: “Sospesa Bramosia”, “Fuga” e “Il Seme di Ulisse”, acrilici in cui domina, come afferma Lidia Silanos, “un tripudio di colori e di forme, la figurazione di cose e di persone raccontano una fantasia dinamica, dai colori accesi e ben uniti, che risvegliano echi lontani di un ritorno alla fanciullezza.” I quadri sono stati molto apprezzati dai pazienti dello studio diagnostico, che, grazie all’arte, in un luogo deputato alla salute, hanno potuto godere di una nuova e insolita atmosfera.

Un’iniziativa resa possibile grazie all’imprenditore Giulio Ferreri Caputi, titolare della struttura sanitaria, che ha dimostrato una certa sensibilità verso la pittura e l’arte in generale, accogliendo con entusiasmo il progetto che nasce da un’idea della stessa Colucci. Come spiega la pittrice, “l’idea è proprio legata alla possibilità di fruizione dell’opera d’arte, ritenuta per pochi, e mi piacerebbe che “quei pochi” si trasformassero in protagonisti pur rimanendo in pochi. Dunque l’obiettivo è far girare le mie opere in un percorso itinerante, in cui il luogo espositivo diventa luogo che accoglie, che ospita e che regala un piccolo spazio artistico, riservato esclusivamente a coloro che lo frequentano”.

E intanto già altri imprenditori e professionisti hanno manifestato interesse verso il progetto di Marina Colucci, che, quindi, a breve potrà proseguire il suo ambizioso tour artistico.

Per info: www. www.marinacolucci.it

(fonte: comunicato stampa)

Lascia un commento

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)