Volterra in punta di matita

 

Dal 9 al 12 giugno Urban Sketchers Workshop

Frammenti e panorami di Volterra

 

Quattro giorni disegnando en plein air con Simonetta Capecchi e Caroline Peyron

 

 

Esplorare un luogo o partecipare ad un evento con taccuino alla mano, usando insieme parole e immagini, a penna o con gli acquarelli, ci invita ad osservare le cose nuove e quelle di tutti i giorni in modo più attento. Permette di raccontare una situazione, un paesaggio o un incontro, per ricordarlo e anche per poterlo condividere con altri. È un modo di viaggiare lento, a cui tutti i sensi sono chiamati a partecipare. Disegnando sul posto si ascolta, si sentono gli odori, si parla con le persone.
Volterra e la val di Cecina sono uno scenario ideale per raccontare con il disegno le proprie osservazioni insieme a due appassionate disegnatrici: Simo Capecchi, Urban Sketcher di Napoli e Caroline Peyron, artista francese con una lunga esperienza di insegnamento. Il paesaggio toscano e la città medioevale, i frammenti del Museo Etrusco e il Teatro Romano di Volterra, il giardino e l’incantevole Villa Le Guadalupe saranno saranno fonte di ispirazione per iniziare il proprio diario grafico. I partecipanti devono portare materiale leggero e comodo per dipingere e disegnare all’aperto.

Non occorre saper già disegnare, ognuno è invitato a partecipare secondo le proprie modalità.

La manifetazione è promossa da Le Guadalupe spazio per le Arti, associazione dedicata alle arti dai drammaturghi tedeschi Wolfgang Storch e Klaudia Ruschkowski che ospita workshop di arte, teatro, design e musica con un programma internazionale. La sede di Villa Le Guadalupe è un edificio ottocentesco appartenuto ai fratelli alabastrieri Tangassi e deve il suo nome alla Vergine di Guadalupe patrona del Mesico, dove i due artisti avevano fatto fortuna. Circondata da un giardino e in posizione panoramica tra le colline a Sud di Volterra, la villa è stata interamente affrescata a metà dell’Ottocento.

Villa Le Guadalupe

Info: 0588.86541

storch.ruschkowski@virgilio.it

 


 

Programma del Workshop

sabato 9 giugno

Il workshop inizia con un appuntamento pubblico per disegnare insieme e una mostra di taccuini:
16 /18.30 SketchCrawl: passeggiata di disegno, aperta a tutti, grandi e piccoli, esperti e principianti, con partenza da Piazza dei Priori a Volterra. Ci vediamo armati di matite, pennelli e taccuini per poi spostarci a disegnare in giro per la città.
18.30 / 20 Sala Docciola -Teatro di Nascosto: mostra In viaggio col taccuino a Volterra realizzata dagli studenti dell’Istituto Statale d’Arte, risultati dello SketchCrawl del pomeriggio e presentazione del Workshop
20 / Cena a Villa Le Guadalupe

domenica 10 giugno
10 /13 Frammenti nel giardino della villa
14 / Pranzo a Villa Le Guadalupe
16 / 19 Panorami dall’interno della villa
20 / Cena a Villa Le Guadalupe

lunedì 11 giugno
10 /13 Frammenti nel Teatro Romano
14 / Pranzo a carico dei partecipanti
16 / 19 Panorami dalla Badia Camaldolese
20 / Cena a villa Le Guadalupe

martedì 12 giugno
10 /13 Frammenti nel Museo Etrusco
14 / Pranzo a Villa Le Guadalupe
16 / 19 Panorami dal Parco E. Fiumi
19 / 20 Sala Docciola -Teatro di Nascosto: Mostra dei lavori del workshop aperta al pubblico
20 / Cena a Villa Le Guadalupe

Fine del Workshop

Partecipanti
Massimo 20 (minimo 10)

Costo
300 euro inclusivi di 18 ore di lezione, 6 pasti a Villa Le Guadalupe (4 cene e 2 pranzi), trasporto tra Volterra e la villa e due taccuini Moleskine.

Ospitalità a villa Le Guadalupe: 3 camere doppie sono disponibili per alloggiare nella villa al costo di 40/50 euro a notte per due persone, inclusa colazione.

Mappa con altri alloggi consigliati e link alle precedenti edizioni:
www.inviaggiocoltaccuino.com

Iscrizione ed informazioni
simo.capecchi@gmail.com
+39 333 5244 026

Lingue: Italiano, inglese, francese

Sponsor M O L E S K I N E

Si ringraziano per la collaborazione Gianni Gronchi con gli studenti e gli insegnanti dell’Istituto Statale d’Arte di Volterra, Annet Henneman e Gianni Calastri del Teatro di Nascosto.

Un ringraziamento speciale all’associazione IL CAPELLO DI FELTRO, Volterra

(red. Arte e Luoghi)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)