Catherine Phiri. Lila racconta storie di Donne

 A Lecce sabato 21 marzo 2014 nelle sale dell’Ammirato House

 In visione il documentario “Eyes wide open” di Elisa Mereghetti

Sabato 21 marzo alle 18 presso l’Ammirato Culture House la Lila Lecce racconta storie di donne che diventano speciali nella normalità e nella loro quotidianità, semplicemente nel loro essere ‘Donne’ che accettano e lottano la malattia/e, che si fanno portatrici di straordinario coraggio e coscienza civile. Le giornaliste Lara Napoli e Melissa Perrone, dialogando con Viviana Bello, presidente LILA LECCE che in quest’occasione ufficializzerà la  sua neo-elezione nel Coordinamento Nazionale della LILA, e altre attiviste LILA, guideranno e accompagneranno alla proiezione di estratti del documentario “Eyes wide open” di Elisa Mereghetti che racconta la storia di Catherine Phiri, donna sieropositiva, attivista in Africa. Un incontro per ricordare quanto sia necessario continuare a parlare di un tema che a volte sembra essere dimenticato e di cui si parla solo nella Giornata Mondiale di Lotta all’Aids.

 

Catherine Phiri, infermiera malawiana di 40 anni e madre di due figli, scopre di essere sieropositiva a seguito della morte del marito per AIDS. Rischiando l’emarginazione e persino la violenza in una società conservatrice qual è quella del suo paese, Catherine decide di uscire allo scoperto, di dichiarare pubblicamente la sua condizione, e di usare la sua esperienza personale per rompere il silenzio che circonda l’AIDS. Diviene così una leader rispettata, una figura carismatica, una fonte di ispirazione per migliaia di persone. La Salima HIV/AIDS Support Organization (SASO), da lei fondata nel 1994, si dedica all’assistenza a migliaia di orfani dell’AIDS, alla diffusione di informazione sul virus HIV, e alla cura di centinaia di malati terminali. Catherine Phiri ha esemplificato in modo eccezionale la capacità delle donne africane di reagire alle avversità, e il loro continuo impegno in nuove esperienze di solidarietà, auto-organizzazione e creatività sociale. Con il peggioramento del suo stato di salute, Catherine ha continuato la sua battaglia fino all’ultimo giorno, con la stessa determinazione e lo stesso coraggio che hanno caratterizzato tutta la sua vita. La straordinarietà di Catherine Phiri è stata premiata anche con il riconoscimento del Powerty Awards, premio istituito dal Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo, ricevuto a New York nel 2000.

Occasione importante, l’incontro del 21 marzo, per raccontare alle donne l’importanza e la possibilità di proteggere se stesse, anche attraverso gli ancora poco conosciuti Femidom, ossia i profilattici femminili. Durante la serata Lila Lecce allestirà anche un banchetto informativo con distribuzione di gadget e materiale di profilassi.

 

Per info ammiratoculturehouse@gmail.com e/o telefonare al 370.3229955

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)