La storia del jazz in un libro

 

A Lecce lalla libreria Ergot lunedì 14 maggio 2012

Storia del jazz – Una prospettiva globale di Stefano Zenni

 

 

 

Su iniziativa della neonata associazione J.as.s Jazzisti associati salentini – Le Caveau  verrà presentato lunedì 14 maggio alle ore 19 c/o la Libreria Ergot in p.tta Falconieri a Lecce il libro Storia del jazz – Una prospettiva globale di Stefano Zenni (Stampa alternativa/Nuovi equilibri, 2012). Un libro necessario che ha già venduto oltre 2500 copie in un solo mese.

Ne discuteranno con l’autore Marco Leopizzi (giornalista musicale), Gianpaolo Chiriacò (giornalista musicale e redattore del libro) e Andrea Favatano (segretario dell’ass J.as.s. e musicista) durante una presentazione multimediale e dinamica, con proiezioni delle più importanti tavole e immagini presenti nel libro, con il commento dell’autore e l’ascolto di alcuni brani simbolo.

La più ricca e completa storia del jazz mai pubblicata in italiano. Le vicende musicali vi sono narrate nell’abbraccio fra Stati Uniti ed Europa, America Latina e India, Giappone e Russia, gettando luce sulle complesse relazioni culturali e artistiche dell’espansione musicale afroamericana tra il XVI e il XXI secolo. E la musica è vista anche nelle sue connessioni con gli stili di danza, i diversi ambienti (club, sale da ballo, teatri), le condizioni professionali (il ruolo di produttori e manager, le regole del music business) e i movimenti politici, in un’indagine globale e profonda. Soprattutto, centinaia di capolavori del jazz vengono offerti alla comprensione del lettore sulla base di robuste fondamenta musicologiche, con una prosa rilassata e avvincente.
Emerge una prospettiva polistilistica, che si avvale delle metodologie più avanzate; una visione inedita che include le relazioni fra individui, i movimenti geografici – le migrazioni intercontinentali come le microdinamiche urbane – e gli intrecci fra generi, senza trascurare i rapporti fra jazz e musica classica, tra improvvisazione e scrittura.

Rovesciando i cliché consueti, l’autore inaugura così un nuovo paradigma narrativo, usando innovativamente rimandi grafici agli ascolti, diagrammi di ausilio all’analisi delle composizioni, illustrazioni e mappe che esaltano il taglio geografico del racconto.
Un’indispensabile integrazione al precedente e pluripremiato volume dello stesso autore, I segreti del jazz (Stampa alternativa/Nuovi equilibri, 2007): uno dei più apprezzati successi editoriali del settore.

 

Per info

Libreria Ergot 0832 246074 info@ergot.it

Ass. J.AS.S jazzisti associati salentini – Le Caveu  jazzisti.asociati@gmail.com 329 3121623

 


 

Nota sull’autore

Stefano Zenni (Chieti, 1962), tra i maggiori musicologi di jazz in Europa, è presidente della SidMA – Società Italiana di Musicologia Afroamericana – vicedirettore del Center for Black Music Research/Europe, direttore della rivista di studi Ring Shout ed editor per il jazz del Giornale della Musica. Insegna Storia del Jazz e delle Musiche Afroamericane presso i conservatori di Bologna, Pescara, Pesaro, e Analisi delle Forme presso Siena Jazz. Oltre a dirigere i seminari di Chieti in Jazz, è direttore artistico (dal 1998) della rassegna Metastasio Jazz a Prato. Candidato ai Grammy Awards per le migliori note di copertina, collabora con Rai Radio3, e ha già pubblicato – sempre per Stampa Alternativa – volumi su Louis Armstrong, Herbie Hancock e Charles Mingus, oltre a I segreti del jazz. Una guida all’ascolto.

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)