Arte al tatto

16, 17 e 18 maggio 2012 un ciclo di incontri al MACRO di Roma

ARTE AL TATTO

L’arte contemporanea e il museo si aprono al confronto e all’integrazione sociale delle disabilità

 

Un ciclo di incontri per dar vita ad un progetto progetto, Arte al tatto, che affronta  il problema della disabilità visiva, il rapporto arte / non vedenti e l’accessibilità / fruibilità di un’istituzione museale.

Lo start è dal 16 al 18 maggio, naturalmente al MACRO, Museo d’Arte Contemporanea Roma, che organizza l’evento  in collaborazione con l’Associazione MACROAMICI nel solco di una concezione che vuole il museo quale luogo per abbattere le barriere architettoniche ma  in particolar modo quelle culturali che  – spiegano gli organizzatori  – finiscono per sorgere in presenza delle disabilità. Ma l’arte, attraverso i suoi messaggi, può avviare un processo di integrazione sociale. Ecco dunque il fulcro di Arte al tatto: incontri, laboratori, corsi di formazione, seminari, visite guidate e percorsi di “alfabetizzazione sull’arte contemporanea” appositamente concepiti per operatori del settore, studenti, mediatori culturali e a tutti coloro che sono interessati, poiché l’intento è permettere a normodotati e disabili della vista di confrontarsi e conoscere il mondo dell’arte attraverso un approccio multisensoriale.

L’arte e l’estetica per i non vedenti, i processi sinestetici nell’arte e nella psicanalisi finalizzati ad una comprensione delle espressioni artistiche saranno i temi sui quali si confronterranno  storici dell’arte, psicanalisti ed esperti del settore che hanno aderito all’invito del Macro. La tre giorni sarà anche occasione per conoscere il lavoro di Carola Bonfili (che fa parte del progetto Artisti in residenza del MACRO), attraverso una esplorazione tattile e sinestetica,  condotta dalla dottoressa Loretta Secchi. Come pure l’esperienza dell’Associazione Museum di Roma e del Museo Omero di Ancona, realtà unica a livello europeo. Ogni incontro si concluderà con attività pratico-formativa condotta da figure specializzate nella comunicazione ai non vedenti.

Il primo appuntamento del progetto è un ciclo di incontri sul tema “arte contemporanea e disabilità: modalità di comunicazione” che si svolgerà nei giorni 16, 17 e 18 maggio 2012, dalle ore 16.30 alle 19.00 presso la Sala conferenze del MACRO di via Nizza.

(red. Arte e Luoghi)


 

CALENDARIO

Ogni incontro si terrà dalle ore 16.30 alle 19.00 presso la Sala conferenze del MACRO di via Nizza.

 

mercoledì 16 maggio 2012
L’arte e l’estetica per i non-vedenti. Quando l’arte è per tutti

Interventi di:

Aldo Grassini, presidente del Museo Tattile Statale Omero di Ancona

Italia Zacheo, responsabile Servizi Educativi Musei Capitolini di Roma

Giuseppina Simili, presidente dell’Associazione di volontariato Museum

Andrea Socrati, storico dell’arte, docente specializzato per il sostegno negli  istituti secondari di secondo grado e responsabile della didattica speciale per minorati della vista del Museo Tattile Statale Omero

Attività laboratoriale: visita tattile al museo.

giovedì 17  maggio 2012
Percezione e parola. Processo comunicativo e la lettura tattile
Interventi di:

Loretta Secchi, storica dell’arte, docente di Teorie e strumenti di pedagogia speciale, Università di Bologna, curatrice e responsabile del Museo Tattile di Pittura Antica e Moderna “Anteros”, presso l’Istituto dei Ciechi Francesco Cavazza di Bologna.

Andrea Micangeli, docente presso la Facoltà di Psicologia e la Facoltà di Ingegneria, Sapienza Università di Roma

Luigi Campanella, Presidente Polo Museale Sapienza e Direttore Museo di Chimica

Attività laboratoriale: visita tattile all’opera di Carola Bonfili condotta da Loretta Secchi.

venerdì 18 maggio 2012 :
Sinestesia. Sensi in dialogo. Un’esperienza per tutti
Interventi di:

Consuelo Lollobrigida, docente di Museologia e Didattica museale, Sapienza Università di Roma.

Daniela Bruni, artista multimediale, regista televisiva e autrice Rai, teorica dell’ “Arte Sinestetica” e ideatrice del primo format televisivo mondiale dedicato al tema della sinestesia “Area sensibile: un viaggio nei mondi della sinestesia”, RAI DOC.

Stefania Guerra Lisi, esperta nella riabilitazione di disabilità sensoriali, motori e psichici; dirigente della Scuola quadriennale di MusiArTerapia, Università di Tor Vergata a Roma e ideatrice del Metodo della Globalità dei Linguaggi.

Attività laboratoriale: esercizi sinestetici condotti da Stefania Guerra Lisi.

Per la partecipazione al convegno è prevista la prenotazione e una quota di 5 euro per ogni incontro, che include anche il DVD “ARTE AL TATTO” che raccoglie la documentazione video delle giornate.

Roma, maggio 2012

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONE

Simonetta Baroni

Ufficio Didattica
Tel:+ 39 06 671070423/25/26
e-mail:didattica.macro@gmail.com

Quota partecipativa: 5 euro al giorno

 

MACRO

via Nizza 138, Roma

T. +39 06 67 10 70 400

www.macro.roma.museum

Join us on Facebook and Twitter: MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)