le notti dell’astronomia a Noci

 

 

Laboratorio alla Masseria “Albireo” di Noci (Ba) dal 31 luglio al 10 agosto 2012

Imparare ad osservare le stelle

 

 

 

L’Associazione Apotema, in collaborazione con la Società Astronomica Italiana – Sezione Puglia (Saitpuglia) e con il patrocinio del Comune di Noci e della Regione Puglia, organizza presso la Masseria “Albireo” di Noci (Ba) un laboratorio generale a carattere divulgativo di astronomia teorico – pratica per chi voglia imparare -in quattro lezioni – a osservare e leggere il cielo. Il corso, aperto a tutti senza limiti d’età, sarà tenuto dal 31 luglio al 10 agosto 2012 dal dottore in Astronomia Alessandro Schillaci, titolare di un assegno di ricerca nel campo dell’ astronomia millimetrica e sub-millimetrica presso l’Università di Roma “La Sapienza”  e socio della SAIT.

 

Le tre lezioni multimediali di astronomia generale  (dalle ore 18,30 alle 21 martedì e venerdì)  effettuate con strumentazione in dotazione alla Masseria “Albireo” saranno associate all’ osservazione del cielo  e accompagnate dalla degustazione di prodotti tipici del luogo. A conclusione, il 10 agosto, in concomitanza con la notte delle stelle cadenti (Perseidi)  è prevista una quarta serata osservativa – aperta su prenotazione anche ai non iscritti- nel corso della quale i partecipanti  godranno di un assortito buffet e di un’area relax nel frutteto della Masseria dove la gastronomia sposerà l’arte nella degustazione creativa a cura di Bice Perrini, l’artista barese che ha ideato “Coloribo” la filosofia del cibo per gustare i colori col palato.  Verranno inoltre serviti i vini gentilmente offerti dalla Azienda Vinicola Barsento di Noci.


Programma delle lezioni del Corso di Astronomia:
Martedì 31 Luglio alle 18:30: Lezione Teorica: Il Sistema Solare: Struttura, formazione ed evoluzione del sistema solare; alle 20 Aperitivo; alle 21 Lezione Pratica: Breve introduzione al cielo osservabile durante l’estate e alla strumentazione presente sul campo di osservazione. Osservazione dei pianeti Marte e Saturno e della Luna.

Venerdì 3 Agosto alle 18:30 Lezione Teorica: Le Stelle e la nostra Galassia: formazione ed evoluzione stellare. Struttura della nostra galassia e degli oggetti notevoli  (nebulose ed ammassi di stelle) in essa presenti; alle 20 Aperitivo a alle 21 Lezione Pratica:
Osservazione delle più appariscenti e caratteristiche stelle doppie o multiple del cielo estivo. Osservazione di ammassi stellari e delle nebulose più luminose.

Martedì 7 Agosto alle 18:30 Lezione Teorica: Dalle Galassie al nostro Universo: morfologia delle galassie e struttura a grande scala del nostro Universo. Nascita ed evoluzione dell’Universo; alle 20 Aperitivo e alle 21 Lezione Pratica: Osservazione delle più luminose e vicine galassie del cielo estivo. Il costo del corso di Astronomia è di 45 euro comprensivo delle 3 lezioni teorico-pratiche e delle 3 degustazioni di prodotti tipici locali.

Venerdì 10 agosto si terrà la Notte delle Stelle Cadenti; alle 19:00 Lezione Teorica: Breve introduzione al fenomeno delle stelle cadenti (meteore) ed in particolare allo sciame delle Perseidi; alle 20 Aperitivo con Buffet e alle 21 Lezione Pratica: Descrizione del cielo osservabile durante la nottata. Osservazione con i numerosi strumenti presenti sul campo dei principali oggetti celesti presenti nel cielo d’agosto. Osservazione della pioggia meteorica delle Perseidi.
Il costo della serata è di 20 euro comprensivo dell’accesso sia alla lezione teorica-pratica con osservazione del cielo che del buffet di “Coloribo”. Per i partecipanti al corso di astronomia e per i bambini sotto i 12 anni viene applicato un costo della serata ridotto a 10 euro.

 

Descrizione della Masseria “Albireo” e delle attrezzature in dotazione.

Il sito in cui si svolgeranno sia il corso di astronomia che le osservazioni del cielo è ubicato sulla SP 239 all’altezza del km 12,4 all’interno della Masseria “Albireo”.
La struttura è composta da un’antica casa di campagna in pietra immersa in circa 2 ettari di terreno tra ulivi, frutteti e muretti a secco. Le lezioni teoriche verranno tenute nell’incantevole cornice di una ex stalla in pietra adibita ad aula. Verrà a questo scopo utilizzato un video proiettore ivi installato.

Le lezioni pratiche si svolgeranno su di un’antica aia in pietra adiacente la casa, allestita con la strumentazione necessaria alle osservazioni. Tale strumentazione si compone, per il corso, di un
telescopio automatizzato da 280mm di apertura in configurazione Schmidt-Cassengrain e di un rifrattore da 60mm. A conclusione di ogni lezione verrà offerto un aperitivo con la degustazione di prodotti tipici della gastronomia locale.

Per la notte del 10 agosto è prevista l’installazione di ulteriore strumentazione tra cui un Newton da 250mm di apertura e parte della strumentazione Saitpuglia (Schmidt-Cassengrain 350mm e binocolo Heyford).


Info e prenotazioni.
Prof.ssa Anna D’Elia  (Presidente dell’Associazione Culturale Apotema)
e-mail:     annadelia@libero.itQuesto indirizzo e-mail è protetto
dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
cell:          339 4549586

Dr. Paolo Minafra  (Presidente SAIT Puglia)
Saitpuglia – Bari, via Dante 200
e-mail:     info@saitpuglia.it

tel:            080-5245710 – 339-2929524

Ulteriori info:

La Masseria “Albireo” è situata sulla SP 239 all’altezza del km 12,4 e dispone di un limitato numero di posti auto, utilizzabili solo per le 3 lezioni del corso di astronomia.

Durante la serata del 10 Agosto 2012 grazie alla collaborazione del Comune di Noci sarà approntato un grande parcheggio nelle vicinanze della Masseria con un percorso protetto gestito da volontari per raggiungere in sicurezza la masseria. Inoltre, lo stesso comune di Noci fornirà la possibilità di raggiungere la masseria a bordo di un bus navetta in partenza dal centro di Noci dalla Villa Comunale in via Tommaso Siciliani, uno ogni ora dalle 19:00.

La Masseria “Albireo” dispone inoltre di una limitata offerta di posti letto per i partecipanti al corso di astronomia con la formula del B&B
(per info dettagliate contattare la prof. Anna D’Elia).


Breve Curriculum Vitae del Dr. Alessandro Schillaci.

Educazione

2006: Laurea in Fisica il 13 Luglio 2006. Relatore: Prof. P. de Bernardis.

2007-2010: PhD in Astronomia all’Università di Roma “La Sapienza” con
il massimo dei voti. Relatore: Prof P. de Bernardis.

2010: Assegno di Ricerca annuale presso il dipartimento di Fisica
dell’Università di Roma “La Sapienza”. Responsabile Scientifico: Ric.
S. Masi.

2011-2012: Assegno di Ricerca biennale presso il dipartimento di
Fisica dell’Università di Roma “La Sapienza”. Responsabile
Scientifico: Prof. P. de Bernardis.

Attività Scientifica

2002: Collaborazione presso l’Osservatorio di Monte Porzio Catone
sotto la supervisione del dr. Roberto Speziali, per realizzare e
testare le fibre ottiche per lo spettrometro GOHSS da installarsi
presso il Telescopio Nazionale Galileo (Isole Canarie).

2005-2006:  Tesi di Laurea Sperimentale presso I Dipartimento di
Fisica dell’Università di Roma “La Sapienza” sotto la supervisione del
Prof. P. de Bernardis’s. Disegno, sviluppo e test di un Interferometro
di Martin-Pupplett per ricerca cosmologica.

2007-2010 Tesi sperimentale di Dottorato in Astronomia presso il
Dipartimento di Fisica dell’ Università di Roma “La Sapienza” sotto la
supervisione del Prof. P. de Bernardis’s. Integrazione test e misure
per un Interferometro di Martin-Pupplett per ricerche in cosmologia.
Tests  e calibrazione dell’esperimento BRAIN-pathfinder, un
polarimetro per osservazioni di carattere cosmologico e atmosferico in
banda a microonde.

2009 Partecipazione allo studio di Fase-A per la missione da satellite
SAGACE: uno spettrometro differenziale per la banda mm/submm.

2009 Partecipazione alla campagna di pre-volo per l’esperimento su
Pallone stratosferico SORA dalle Isole Svalbard (Norvegia).

2009-2010 Partecipazione alla XXV Campagna Antartica del PNRA presso
la base Concordia (Dome-C) per prendere misure della polarizzazione
atmosferica con l’esperimento BRAIN-Pathfinder.

2010: Assegno di Ricerca annuale presso il dipartimento di Fisica
dell’Università di Roma “La Sapienza”. Responsabile Scientifico: Ric.
S. Masi. Titolo: “Ottimizzazione di uno spettrometro criogenico
differenziale per misure di CMB”.

Studio di fattibilità, simulazione e progettazione di uno Spettrometro
a Trasformata di Fourier da implementare nell’esperimento OLIMPO
dedito allo studio delle problematiche astrofisiche connesse con
l’effetto Sunyaev-Zel’dovich.

Nell’ambito dell’esperimento QUBIC ho partecipato sia all’analisi dati
della precedente campagna di osservazioni compiute con
BRAIN-Pathfinder, sia alla preparazione della campagna antartica
2010-2011 improntata sul monitoring atmosferico e ambientale
dell’osservatorio presente sul platou antarico presso la base
Concordia – DOME C.

2010-2011 Partecipazione alla XXVI Campagna Antartica del PNRA presso
la base Concordia (Dome-C) per effettuare misure di site-testing.

2011-2012 Assegno di Ricerca Biennale presso il dipartimento di Fisica
dell’Università di Roma “La Sapienza”. Responsabile Scientifico: Prof.
P. de Bernardis. Titolo: “Integrazione e Test di un doppio
interferometro di Martin Puplett sull’esperimento Olimpo”.

2011 Partecipazione alla XXVII Campagna Antartica del PNRA presso la
base Concordia (Dome-C) per effettuare misure di site-testing e
procedere all’installazione dell’esperimento QUBIC in collaborazione
con l’ APC di presso l’università di Parigi 7.

(fonte: comunicato stampa)
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)