Sette giorni di eventi nel cuore di Lecce

Al via domani 3 settembre 2012, la nona edizione della rassegna organizzata dal Centro di cultura il Sallentino

Eventi euromediterranei per il Sallentino

 

 

Si apre domani 3 settembre 2012, ore 20 a Lecce nell’anfiteatro Romano in piazza sant’Oronzo, la nona edizione de Il Sallentino – Settimana della Cultura Salentina ed Euromediterranea organizzata dal Centro di Cultura “il Sallentino” in collaborazione con Radio Queen Media Leder, Città di Lecce, Università del Salento e Accademia di Belle Arti di Lecce.

Ad aprire la manifestazione, come di consuetudine, il suono festoso della Banda Città di Monteroni, guidata dal maestro Giuseppe Guida docente del Conservatorio di musica “Nino Rota” di Monopoli che accompagnerà un corteo di figuranti in abiti medioevali. Dall’ex Convento dei Teatini, sede degli eventi espositivi, il suggestivo corteo arriverà in piazza Sant’Oronzo per raggiungere il palco nell’Anfiteatro Romano, dove ogni sera ci sarà spazio per musica, danza, teatro, cinema, moda: grandi eventi che faranno da preludio alla consegna dei riconoscimenti  de “Il Sallentino” e dei Premi “Terra d’Otranto” e “Il moscone. Riconoscimenti e premi a personalità salentine e non (ma individuati comunque dal Comitato d’onore e garanzia presieduto dal Rettore dell’Università del Salento Domenico Laforgia) che contribuiscono, con le loro competenze e professionalità, a tenere alto il nome del Salento nel mondo.

E dopo l’esibizione della banda, che apre il ricco programma della Settimana, sul palco dell’Anfiteatro in piazza Sant’Oronzo salirà Luisa Campa straordinaria vocalist e chitarrista del Gruppo Zimbaria che farà riecheggiare nell’aria le travolgenti note della pizzica salentina. A seguire il Gran Galà della moda con la sfilata del pret à porter di Aldo Nemola, lo spettacolo di danze orientali del Gruppo Amal Bellydance   Ever Dance diretto da  Anastasia Vergari. E dal vortice della danza alle emozioni con il gran galà della moda che farà sfilare gli eccentrici gioielli in cartapesta realizzati dalle designer salentine Francesca Mazzotta e Pamela Maglie, creatrici del brand Magma Jewels. Gran finale con Il Cantasalento, il festival salentino delle voci e della musica. Lo showman Tommaso Fiore presenterà la vincitrice dell’edizione 2012 Morgana Serafino. Si esibiranno anche Carola Conte, Arianna Dell’Abate, Crizia Murrone. Chiuderà il ricco programma della serata inaugurale il sound della rock band Mizar.

Il Sallentino e la Settimana della Cultura Salentina ed Euromediterranea, con il corollario di eventi trasversali che mettono insieme i diversi linguaggi espressivi dell’arte, dalla moda, alla musica, alla danza, alla letteratura, diventa occasione per far conoscere ed apprezzare non solo i talenti emergenti del territorio ma anche e soprattutto chi, salentino e non, ha portato la cultura salentina nel mondo contribuendo concretamente allo sviluppo di una identità collettiva.  A queste personalità di alto rilievo va conferito il prestigioso Premio che si identifica nella statua in bronzo, la Vittoria Messapica,  realizzata in esclusiva dallo scultore Salvatore Spedicato. Solo fra qualche giorno si conosceranno tutti i premiati, ma Amedeo Calogiuri presidente del centro culturale Il Sallentino, ha anticipato che nella serata di premiazione l’8 settembre 2012, sul palco saliranno Sua Eccellenza Domenico Umberto D’Ambrosio Arcivescovo di Lecce, il presidente del Senato Renato Schifani, l’enologo Angelo Maci presidente delle Cantine Due Palme per ricevere il prestigioso Riconoscimento d’Onore, rispettivamente per la cooperazione, per la politica e per l’economia. Per i “Terra d’Otranto” saranno premiati Ippazio Stefàno Sindaco di Taranto   e Massimo Ferrarese presidente della Provincia di Brindisi. Un premio speciale sarà conferito anche all’attrice Eleonora Sergio e ad Angelo Maria Perrino direttore di Affaritaliani.it

Nell’ex Convento dei Teatini, dal 3 al 9 settembre, si potranno ammirare le opere degli artisti Luigi Cannone, Ornella Cucci, Luigi Latino, Cosimo Marullo, Antonio Miglietta, Antonio Raho. Spazio anche ad una selezione di opere degli allievi dell’Accademia di Belle Arti, alle esposizioni d’artigianato artistico e alle degustazioni enogastronomiche.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)