Conversazioni d’arte

Tre ospiti per festeggiare il cinquantesimo anniversario dell’Accademia di Belle Arti di Lecce nel mese di ottobre. Al via il 6 ottobre con Giorgio Di Genova

Di Genova, Caramel e Dorfles per Conversazioni d’arte

 

Chi almeno una volta nella vita non si è imbattuto in qualche testo di Giorgio Di Genova, Luciano Caramel o Gillo Dorfles? Ebbene questi tre grandi firme della storia della critica d’Arte saranno a Lecce nel mese di ottobre, ospiti dell’Accademia di Belle Arti che celebra il suo cinquantesimo anniversario con un imperdibile ciclo di incontri “Conversazioni d’arte”, appunto.

L’iniziativa, fortemente voluta dal direttore Claudio Delli Santi e organizzata da Toti Carpentieri, si pone come momento di confronto e di apertura davvero importante tra l’Accademia di Belle Arti e la città di Lecce. Si parlerà di arte e con autorevoli critici che incontreranno allievi e docenti per affrontare argomenti  di estremo interesse anche per i non addetti ai lavori. La freantumazione  nel linguaggio nell’arte del Novecento” sarà il tema sul quale impronterà il prossimo 6 ottobre, a partire dalle 10,30, la sua lectio magistralis il primo ospite delle Conversazioni Giorgio Di Genova.  Autore tra l’altro della Storia dell’arte italiana  del ‘900 un’opera maestosa pubblicata in nove tomi dalla casa editrice bolognese Bora e che analizza l’intero percorso artistico del Novecento attraverso la produzione di 4720 artisti.

Il 20 ottobre sarà invece la volta di Luciano Caramel con la relazione intitolata “Il passato nel presente e il presente come memoria del futuro” per lui si tratterà di un ritorno a Lecce dove ha insegnato tre anni nell’Università del Salento. Chiuderà il ciclo di incontri  il critico triestino Gillo Dorfles che parlerà di “Attualità dell’arte”. Insigne studioso e decano dei critici d’arte italiani Dorfles  ha contribuito allo sviluppo dell’estetica italiana del dopoguerra  con i suoi numerosi libri tra i quali è doveroso citare “Discorso tecnico della rti” (1952), , “Il divenire delle arti” (1959),  “Nuovi riti, nuovi miti” (1965).  Ogni incontro saràstrutturato in due parti, una introduzione del tema e il dibattito, a partecipazione  libera, intitolato “Che arte fa?”

Al via il 6 ottobre, non a caso in occasione della Giornata del Contemporaneo, alle ore 10,30 nell’aula magna dell’Accademia di Belle Arti di Lecce in via Libertini con il critico romano Giorgio Di Genova. (an.fu.)

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)