Locomotive Jazz Festival 2013. Terza giornata

Prosegue il Locomotive Jazz Festival a Sogliano Cavour (Lecce)

Nella pineta di Montegrappa presentazione del libro di Paolo Fresu

I concerti di Carolina Bubbico e Rita Marcotulli

Ricca e intensa di appuntamenti la terza giornata del Locomotive Jazz Festival 2013, organizzato dall’omonima associazione con la direzione artistica del sassofonista Raffaele Casarano e giunto quest’anno all’ottava edizione con il suggestivo tema Ma poi  il Jazz che Senso ha?.

Si comincia già dal mattino, dopo aver visto sorgere a Marina Serra di Tricase l’ “alba in jazz” accompagnata dalla voce inconfondibile di Gaetano Curreri degli Stadio: alle ore 11.30, al Villaggio Madonna del Grappa di Montegrappa, nei pressi di Tuglie, Paolo Fresu presenterà il suo libro “In Sardegna. Un viaggio musicale”, intervistato dal giornalista Gianpiero Pisanello. L’appuntamento rientra fra quelli del festival nazionale del libro “Tuglie Incontra” ed è promosso insieme all’assessorato alla Cultura della Provincia di Lecce e al Comune di Tuglie. Seguirà un aperitivo in pineta tutto a base di prodotti tipici salentini e il concerto “Racconti di uomini e nuvole” con Dario Muci (voce), Valerio Daniele (chitarra) e Giorgio Distante (tromba).

 

La sera si torna a Sogliano e alle ore 20, al Chiostro degli Agostiniani, Maria Novella Guarino, presidente della Fondazione Città del Libro, presenta il volume di Carmela Formicola “Quando suonavo il jazz”.

Il programma dei concerti a Piazza Diaz si apre alle ore 21, per la campagna “No abuse live”, con Carolina Bubbico che presenterà insieme al suo ensemble il nuovo progetto discografico intitolato “Controvento” e subito dopo (ore 22.30) sul palco del Locomotive saliranno Rita Marcotulli insieme al fisarmonicista Luciano Biondini in “Variazioni su tema”. Ospite per la prima volta del LJF la Marcotulli, compositrice e pianista di musica jazz che vanta collaborazioni con i più grandi da Chat Baker a Pat Metheny, recentemente ha scritto la colonna sonora del film di Rocco Papaleo, “Basilicata coast to coast”, lavoro per il quale ha vinto numerosi premi, fra i quali il David di Donatello come miglior musicista nel 2011, prima donna in assoluto ad aggiudicarselo.

A chiudere, come di consueto, la giornata l’After Show in Piazza Caduti con il dj set di Nicola Conte.

Il 3 agosto è anche la giornata di tre importanti workshop alla Scuola Elementare di Sogliano intitolati “One shot – Una giornata con…”, tutti di argomento musicale e curati dai Laboratori Musicali di Giancarlo Del Vitto: “Chords Chemistry” con Bebo Ferra, “Impromptu” con Rita Marcotulli, mentre dall’1 al 4 si tiene quello su “La conoscenza del sassofono” con Fabio Sammarco. Da venerdì 2 a domenica 4 si svolge anche quello di fotografia, intitolato “Raccontare per immagini l’incontro fra il Salento e il Jazz” tenuto da Andrea Boccalini.

 

Sempre consigliate le visite al percorso multisensoriale del “Villaggio dei 5 sensi”, vera novità di questa edizione, e la mostra “I colori del Jazz” dell’artista salentino Antonio D’Aversa ospitata nei locali del Circolo Cittadino.

L’ingresso a concerti ed eventi è gratuito. Posti a sedere riservati nelle prime file, accesso all’area vip e sconti sul merchandising del Festival sono destinati ai possessori della Locomotive Card. 

Il programma dettagliato del Festival è disponibile sul sito www.locomotivejazzfestival.it.

 

Infoline: 345 921 9407

www.locomotivejazzfestival.it

locomotive@locomotivejazzfestival.it

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)