L’Arte e gli altri saperi

Gli incontri del Liceo Artistico Ciardo-Pellegrino di Lecce alle Officine Cantelmo

L’Arte e gli altri saperi è un progetto del Liceo Artistico Ciardo-Pellegrino di Lecce, che pone in evidenza, le relazioni, le connessioni, i legami tra l’economia, la letteratura, il diritto, la matematica e l’arte.

Segni, grafici, numeri, cinema, parole sono i percorsi per cercare i legami tra l’arte e gli altri saperi, legami in alcuni casi diretti, in altri indiretti. Percorsi creativi nell’arte e nel suo mondo alla ricerca di segni, grafici e numeri per svelarne i simboli, i misteri intesi anche come disegni, pitture e scritture.

Presso le Officine Cantelmo, in V.le De Pietro, si terranno quattro performances di personalità di rilievo della scienza e della cultura italiana. Gli incontri oltre agli allievi del Liceo Artistico Ciardo-Pellegrino, sono aperti agli studenti delle scuole salentine, dell’Accademia BB.AA., dell’Università del Salento e a tutta la cittadinanza per diffondere al pubblico le relazioni tra discipline diverse e soprattutto la scoperta di nuove emozioni che scaturiscono dal connubio arte e scienza.

 

 


 

Calendario Incontri

 

Il 30 gennaio 2014, ore 10.00, l’Arte incontra l’Economia.

Valore – Valori, performance dell’economista-artista prof. Vitantonio Russo, docente di Economia dei Beni e delle Attività Culturali. Partendo da un foglio in pergamena sul quale è applicato un euro cent fior di conio, che sarà consegnato a tutti gli spettatori, l’artista illustrerà il legame profondo tra il valore economico e il valore culturale dell’arte. L’economista, ricorrendo ad alcuni video e al dialogo con il pubblico, attraverso il significato simbolico del centesimo, porrà in evidenza alcune situazioni in cui il valore economico s’impone come misura di ogni altro valore.

    

Il 28  febbraio 2014, ore 10.00, l’Arte incontra il Diritto.

Il Giurista nell’Arte, soliloquio del giudice Salvatore Cosentino.

Il magistrato interverrà con una performance di settantacinque minuti per illustrare, mediante l’arte dello spettacolo, la figura del magistrato e l’evoluzione del suo prestigio nella società italiana di oggi.

Attraverso trailer di noti film, brani di canzoni, citazioni letterarie, riferimenti a spettacoli e trasmissioni televisive, racconterà l’immagine del giudice, dal neorealismo degli anni Cinquanta al progresso economico degli anni Sessanta, dai difficili anni Settanta al protagonismo piccolo-borghese degli anni Ottanta sino alle speculazioni degli anni Novanta per giungere agli anni del Duemila.

 

Il 24 marzo 2014, ore 10.00, l’Arte incontra la Letteratura.

Con gli occhi del linguaggio è la performance del poeta-scrittore-artista prof. Nanni Balestrini. Il poeta, commentando alcune forme di linguaggio, si soffermerà sull’ aspetto della parola e sui procedimenti e materiali (collage, caratteri tipografici, segni, macchie, colore e nuove tecnologie) che si utilizzano per evidenziare nelle immagini verbo visive l’estro della poesia e della scrittura alternativa a quella lineare. Illustrerà linguaggi eterogenei in cui parole colte e letterarie sono accostate, con la tecnica del montaggio, a scritte e a titoli di giornale.

 

Il 30 aprile 2014, ore 10.00, l’Arte incontra la Matematica.

Bolle di sapone tra Arte, Matematica e Architettura è laperformance del matematico-artista prof. Michele Emmer, docente di Matematica presso l’Università La Sapienza di Roma. <<Le bolle di sapone hanno una lunga storia nella letteratura, nella scienza, nell’architettura, persino nello spettacolo, soprattutto nell’arte e nella musica.

… una storia affascinante che parte dal Seicento e arriva alla grande architettura contemporanea, con immagini spettacolari e inattese>> (M. Emmer). <<Nel XVI e ancor più nel XVII sec. giocare con le bolle di sapone doveva essere un passatempo diffusissimo tra i bambini, come attestano centinaia di dipinti e incisioni, anche se in molte delle opere d’arte è il tema della bolla come il simbolo della fragilità e della vanità delle ambizioni umane ad attirare l’attenzione degli artisti (M. Emmer, Matematica e cultura, 2011.)

Conducono gli incontri, il Dirigente Scolastico prof.ssa Tiziana Rucco e il Curatore del progetto prof. Salvatore Luperto.

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)