La Notte della Taranta. Arriva Manzanera

 

Lo storico chitarrista dei Roxy Music sarà il maestro concertatore della 18esima edizione del Festival

Manzanera e il ritmo mondiale de la Taranta

 

Da Roma a Melpignano. Aspettando la maggiore età de la Notte de la Taranta che nell’edizione 2015, in programma nel Salento dal 4 al 22 agosto, vedrà nei panni del maestro concertatore Phil Manzanera.

Dopo la presentazione del festival, venerdì 27 marzo a Roma, sabato 28 marzo lo storico chitarrista dei Roxy Music e co-produttore dei Pink Floyd è giunto a Melpignano spinto dalla curiosità “di scoprire i luoghi dove, in una sera d’estate, centinaia di migliaia di appassionati si danno appuntamento per cercare un cammino musicale di straordinaria potenza ritmica.”

Ma come sarà la sua Notte della Taranta? A lui, insieme ad artisti provenienti da tutto il globo, spetterà il compito di “modernizzare la tradizione”.  “Il risultato – promette – sarà fantastico. Ho letto molto in questo periodo sulla storia della Notte della Taranta, che è riuscita a trasformare la tradizione in narrazione identitaria moderna e aperta al confronto, al dialogo”.

E sicuramente passionale. Perchè “il ritmo della pizzica  merita di essere conosciuto in tutto il mondo per la sua travolgente passione”.

 

Nato a Londra, classe 1951, il chitarrista ha collaborato con diversi gruppi musicali come i Quiet Sun, ed i Roxy Music, oltre ad aver pubblicato numerosi lavori come solista o in collaborazione con altri musicisti.

Dall’innovativo stile punk della sua chitarra successivamente ha contaminato il suo modo di suonare con i ritmi latini che gli derivano dalle sue origini (la madre è colombiana, mentre Phil ha trascorso gran parte della sua infanzia tra la Colombia, il Venezuela, Cuba e le isole Hawaii). Manzanera ha poi fondato anche il gruppo 801, con un repertorio che include molti dei brani dei Roxy Music e di Brian Eno. Phil Manzanera ha suonato la chitarra nell’album di Alice Park Hotel ed ha co-prodotto l’ultimo album di David Gilmour On an Island suonando con lui nell’omonimo tour dal quale è stato tratto il doppio DVD “Remember that night” . Risulta tra i produttori del quindicesimo album del gruppo musicale britannico Pink Floyd dal titolo The Endless River.

red. Arte e Luoghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)