Light it up Blue. Anche l’Italia si tinge di blu

2 aprile 2016. IX Giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo

Un colore, il blu, e una campagna di sensibilizzazione “Light it up blue”, promossa su scala internazionale dall’organizzazione Autism Speaking per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’autismo e stimolare l’impegno per il miglioramento dei servizi e per la promozione della ricerca. Come? Colorando con un fascio di luce blu i principali monumenti architettonici delle città in tutto il mondo.

Dal 2007 le Nazioni Unite hanno eletto il 2 aprile come la giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo. Un giorno che diventa ulteriore occasione per parlare di questo delicato disturbo neuropsichico e per non dimenticarsi delle famiglie e delle persone che ogni giorno hanno a che fare con l’autismo o meglio con la sindrome dello spettro autistico che riguarda tutta la morfologia della persona.

Nelle passate edizioni sono stati illuminati di blu, tra gli altri, l’Empire State Building di New York, il Cristo Redentore di Rio de Janeiro, la grande piramide di Giza in Egitto oltre all’Arco di Costantino a Roma. E sono tante le città che nelle prossime ore faranno avvolgere da una luce blu i loro monumenti simbolo.

A Roma,  stasera dalle 20 alle 24, ad illuminarsi sarà uno delle opere simbolo della capitale: la fontana della Barcaccia.
Ad organizzare l’accensione del monumento di piazza di Spagna, grazie al contributo di Acea e al supporto dell’Amministrazione capitolina, è stata l’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici (ANGSA) che ha voluto così aderire all’iniziativa internazionale.

Sempre a Roma è stato presentato Otto passi avanti, il primo progetto pilota sulla diagnosi di autismo precoce, sotto i primi due anni di età, attraverso una formazione specifica e mirata agli educatori degli asili nido, delle scuole dell’infanzia e dei pediatri di riferimento. Il progetto, in particolare, utilizza un format innovativo: docu-film e lezione per fare formazione gratuita sui campanelli di allarme dei disturbi legati a questa patologia. Una novità assoluta, che ha visto Roma come perfetto luogo di sperimentazione, grazie all’impegno dell’Amministrazione, in particolare dell’assessorato alla Scuola, e al finanziamento arrivato dall’assessorato alle Politiche Sociali della Regione Lazio e al prezioso contributo dei partner operativi, l’Istituto Superiore di Sanità (referente scientifico del progetto), l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (responsabile dei contenuti formativi) e l’Associazione Culturale Pediatri (coordinamento). Il lavoro, ideato da Claudia Scapicchio e dalle sorelle Selene e Sabina Colombo, rispettivamente regista e produttrice del docu/film su autismo e diagnosi precoce “Ochos Pasos Adelante”, patrocinato dalla Commissione italiana per l’Unesco, è stato presentato in Campidoglio ieri alla vigilia della Giornata Mondiale. E stasera all’Auditorium Parco della Musica (Sala Sinopoli) una serata-spettacolo per raccolta fondi. Per l’occasione sarà presentata la Fondazione italiana per l’autismo che ha tra i soci fondatori l’ANGSA e diverse altre fondazioni e associazioni.

Di blu il Comune di Napoli illuminerà Piazza del Plebiscito a partire dalle 19.00, aderendo così alla campagna di sensibilizzazioneLight it up Blue. In mattinata, alle ore 11.00,  il Centro unico aziendale per la salute mentale in eta’ evolutiva e l’Assessorato alla Scuola e all’Istruzione del Comune di Napoli, insieme ai genitori del gruppo di integrazione sociale “Napoli per l’autismo”, organizzano una manifestazione di sensibilizzazione in Piazza Dante. Nel corso della manifestazione verranno allestiti cinque stand messi a disposizione dalla Protezione civile per le scuole di ogni quartiere, al fine di condividere, tramite racconti, disegni e narrazioni, la propria esperienza con l’autismo. Alle 19, raduno in Piazza del Plebiscito che per la prima volta si tingerà di blu.L’Assessorato ai Giovani e Politiche giovanili, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, ha accolto lo stimolo dell’Associazione Orientamento Autismo Onlus, La Forza del Silenzio Onlus, SpecialmenteNoi Onlus, Auxili@ Onlus, l’Associazione Una breccia nel muro e Noi Diversi Onlus, di alcune Cooperative sociali che si occupano di autismo e delle associazioni culturali Salotto Giglio e Centro Agape-Vomero, organizzando insieme un momento pubblico di socializzazione e condivisione delle informazioni sul tema. Nel corso dell’evento saranno lette delle pagine della “Favola di Mia”, scritta dal giornalista Luigi Garofalo con la supervisione della psicoterapeuta Giovanna Gearadi, per far comprendere ai bambini, con linguaggio fiabesco, cosa vuol dire avere amici speciali con autismo.

E di blu si illuminerà la Mole Antonelliana a Torino , città che aderisce alla IX Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo con numerose iniziative in programma. Dall’ora di pranzo, in via Montebello, proprio davanti alla Mole, saranno allestiti stand per la divulgazione di materiale informativo e spettacoli diintrattenimento.  In serata intorno alle ore 20 tutti i partecipanti si uniranno in un simbolico girotondo intorno alla Mole.

E ancora Venezia illuminerà di blu il palazzo Municipale di Ca’ Farsetti e la Torre civica di Mestre, Firenze, invece, la illuminerà la fontana del Nettuno in piazza Signoria. “L’iniziativa punta a sensibilizzare i cittadini sull’autismo, un disturbo psicopatologico che colpisce oggi in Italia un bambino ogni 90/100 – ha detto l’assessore a Welfare e Sanità Sara Funaro – e l’obiettivo è promuovere una sempre maggiore consapevolezza verso la sindrome dello spettro autistico perché è attraverso lo sviluppo della conoscenza che si riesce a creare una società più inclusiva. Dobbiamo far luce su questa disabilità e l’isolamento in cui troppo spesso si vengono a trovare le persone autistiche, stimolando ulteriormente la conoscenza per gestore nel modo migliore l’autismo”.

Anche il Comune di Salerno in collaborazione con le Politiche Sociali Ambito S5 e la Cooperativa Sociale Giovamente aderisce alla campagna  organizzando una passeggiata che da via La Carnale arriverà al Palazzo di Città, in via Roma, illuminato di blu,  con la  partecipazione di associazioni sportive e musicali che realizzerà un cordone umano all’esterno del Palazzo.

A Lecce,  in mattinata dalle 9 alle 12, in piazza Sant’Oronzo, il flash mob intitolato significativamente “Ballando nel Blu!” checonclude la settimana di eventi sul tema dell’autismo “Lecce si tinge di blu” organizzata dall’associazione “Amici di Nico”. (an.fu.)

.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)