Nuove idee per fare impresa. Incontro a Bari con Anna Amati

 

Il 28 maggio a Bari nella sala metropolitana

. Come valorizzare la conoscenza dei territori. Il convegno promosso da Fidapa

“Nuove idee per fare impresa. Come valorizzare la conoscenza dei territori” è il tema dell’incontro distrettuale che si terrà sabato prossimo, 28 maggio a BARI, promosso da Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) Distretto Sud-Est. I lavori saranno avviati alle 9.30 nella sala Metropolitana della Città di Bari.

All’iniziativa, tra gli altri prenderanno parte il rettore del Politecnico di Bari Eugenio Di Sciascio, il rettore dell’Università di Bari Felice Uricchio, l’assessore regionale allo sviluppo economico Loredana Capone,  la presidente di Task Force nazionale Entrepreneurship Anna Amati,  Antonio Bruno, della Camera di Commercio di Bari, Mariagrazia Sebastiani, dirigente di Ubi Banca Carime.

Nel corso dell’incontro verranno illustrate le esperienze di start up e di spin off pugliesi con Giusy Ottonelli, presidente di Impact Hub (Bari), Cristina Angelillo per Marshmallow games (Bari) e Federica Longo di Rete di Imprese Formedil Hub (Lecce). Il dibattito, moderato dalla giornalista Barbara Gasperini di Corriere Innovazione, si avvarrà inoltre degli interventi di Fiammetta Perrone, presidente di Fidapa Distretto Sud Est, Loredana Lasciarrea, presidente di Fidapa Bari, Emiliana Trentadue, referente distrettuale task force nazionale Entrepreneurship ed Eufemia Ippolito, rappresentante di BPW al Consiglio d’Europa. L’iniziativa è patrocinata da Regione Puglia, Politecnico di Bari, Università di Bari Aldo Moro, Città Metropolitana di Bari.

“Promuovere le capacità imprenditoriali valorizzando il territorio è uno degli obiettivi di questa  tavola rotonda indispensabile per il sostegno economico e sociale della collettività  al fine di facilitare lo scambio e le conoscenze tra gli imprenditori e le agenzie di sviluppo. Oggi l’impresa produce un valore sociale più ampio rispetto a quello economico e finanziario. Ma il  paradosso è che l’impresa sebbene produca valore sociale, non è in grado di farne evidenza . Da qui la necessità di stimolare un dialogo con le istituzioni e le diverse tipologie di stakeholder capaci di accelerare tali processi di sviluppo”, ha specificato Fiammetta Perrone presidente di Fidapa Distretto Sud Est.

 

(fonte: comunicato stampa)

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)