Incontro con lo scrittore Enrico Coluccia alla Libreria Adriatica

Si terrà il 24 maggio, ore 18:30, nella Saletta Letteraria Mino Carbone della Libreria Adriatica di Lecce la presentazione del nuovo romanzo dello scrittore barese Enrico Coluccia. Dialogherà con l’autore la giornalista Alessandra Bianco. Ingresso libero

Un paese sulla costa occidentale della Sicilia in una calda primavera dei primi anni ’60.
È ancora l’epoca delle tonnare. Un giovane pescatore viene ucciso di sera fra le barche in secca sulla spiaggia.
Tutti in paese sanno che si tratta di un delitto d’onore e sanno chi è il mandante, ma le indagini condotte dal commissario Andolfi sembrano arenarsi.
Tanti indizi da soli non bastano a formulare accuse soprattutto quando manca il corpo del reato.

Durante l’inchiesta, lo zelante commissario si convince che il parroco sappia più di quanto dice e che il pescatore sia sepolto nella chiesetta del paese, lì dove nessuno andrebbe mai a cercare.

Proprio in questi luoghi sacri, simbolo della cristianità, il lettore scoprirà la trama di un male ancora più grande.
L’intera vicenda, i personaggi, i luoghi stessi, ora investiti da una luce abbagliante, ora immersi in una penombra tenebrosa, sono l’occasione per raccontare il Sud, la terra di Sicilia, dove violenza, cupidigia e delitto possono essere redente solo dall’amore e dal perdono.
L’immagine scelta dei papaveri rossi indica il simbolo di riscatto, possibile, sempre.

Enrico Coluccia nasce nel 1956 a Bari, città dove vive.
Medico, si specializza in Ostetricia e Ginecologia nel 1984 e in Psicologia Clinica nel 2006.

Svolge da anni, nella sua città, la professione di ostetrico-ginecologo.

Da sempre appassionato di studi umanistici, ha esordito nel mondo della narrativa con: “I Quattro volti dell’amore” (Bari, 2012).
Questo è il suo secondo romanzo.

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)