Omaggio al Poeta Franco Corlianò e presentazione del “Taccuino” di Raffaele Polo per il BLu Festival

SAN FOCA (MELENDUGNO LECCE). Ancora un appuntamento con il Blu Festival e la letteratura nella piazzetta dei Pescatori di San Foca. Giovedì 18 luglio si terrà la presentazione del Taccuino introduttivo alla Letteratura salentina di Raffaele Polo, (prevista inizialmente per il 16 luglio e rinviata causa meteo) che si arricchirà di un momento particolarmente emozionante: lo svelamento di una targa commemorativa alla memoria dell’indimenticabile poeta e pittore Franco Corlianò alla presenza dei suoi familiari.

Qui nella Piazzetta dei Pescatori /FRANCO CORLIANò poeta, musicista, pittore, uomo coniugò il linguaggio degli dèi con l’antico mare di San Foca”.

Questo il testo della targa al cui svelamento prenderanno parte Marco Potì sindaco di Melendugno; Giusy Doria assessore alla Cultura, di Piero Marra presidente del Consiglio comunale, Maria Assunta Russo responsabile della libreria Farmacia Letteraria Corte Grande di Martano, Ludovico Malorgio presidente del Cenacolo – Amici di “G. De Dominicis” Cavallino, il giornalista e scrittore Raffaele Polo di cui seguirà la presentazione del libro edito da Il Raggio Verde.

«Un repertorio straordinario, e prezioso, perché là stanno le nostre radici, che continuano ad ali- mentarci e a farci rifiorire con il nutrimento della cultura. Sia da storico letterario, sia da recensore di poeti e scrittori nell’attualità, Raffaele Polo usa sempre quella sua inconfondibile leggerezza dell’essere.» È quanto scrive in prefazione il direttore di Leccecronaca, Giuseppe Puppo, sul nuovo libro di Raffaele Polo che inaugura la collana “Taccuini”. Il suo “Taccuino introduttivo alla Letteratura salentina”, edito da Il Raggio Verde, nasce dall’esigenza come lo stesso autore rimarca di dimostrare, contrariamente a quanto si sente affermare, che il Salento è terra di poeti e di scrittori degni di nota e considerazione. “Eroi che hanno costruito, senza che nessuno se ne accorgesse, la Cultura salentina”. Rigorosamente in ordine alfabetico sono raccolti gli articoli, usciti su Leccecronaca, e che ricordano: Ernesto Alvino, don Tonino Bello, Carmelo Bene, Vittorio Bodini, Ennio Bonea, Enrico Bozzi, Salvatore Bruno, Erminio Giulio Caputo, Rocco Cataldi, Girolamo Comi, Franco Corlianò, Francescantonio D’Amelio, Ercole Ugo D’Andrea, Giuseppe De Dominicis, Nicola G. De Donno, Iacopo A. Ferrari e Antonio De Ferraris, Cosimo De Giorgi, Luigi De Santis, Rina Durante, Salvatore Imperiale, Oberdan Leone, Arturo Leva, Mario Marti, Cesare Monte, Vittorio Pagano, Raffaele Pagliarulo, Vito Domenico Palumbo, Salvatore Paolo, Giovanni Polo, Raffaele Protopapa, Claudia Ruggeri, Maddalena Santoro, Michele Saponaro, Salvatore Toma, Donato Valli, Giulio Cesare Viola, Antonio Verri.

 

Dialogherà con l’autore Ludovico Malorgio presidente del Cenacolo – Amici di “G. De Dominicis” Cavallino.
Si comincia alle 21 con ingresso libero.

 

red. Arte e Luoghi

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)