Nero/Avorio. Alla maniera dell’incisione. La nuova serie di Francesco Zavattari

ROMA. Dopo lo straordinario successo riscosso “in casa” lo scorso agosto in occasione della rassegna culturale Borgo è Bellezza, promossa dal Comune di Borgo a Mozzano, Francesco Zavattari è adesso atteso a Roma per questo mese di Settembre: così come fu per Tavolozze nel 2017, anche in questo caso la capitale vedrà infatti l’esordio di una sua nuova serie, stavolta di tavole inchiostrate, dal titolo NERO/AVORIO. Alla maniera dell’incisione.

Il concetto principe alla base di questo nuovo progetto è strettamente connesso al luogo stesso in cui queste opere verranno per la prima volta esposte. Si tratta della splendida Libreria Antiquaria Calligrammes, situata nel pieno centro di Roma, tra Piazza Navona e la chiesa di Sant’Andrea della Valle: ampi ed eleganti locali invasi da preziosi libri e stampe antiche di varie epoche faranno da scenografia naturale all’allestimento concepito dallo staff di Zavattari in diretta collaborazione con la direzione della libreria stessa.

L’idea fondante della serie è insita innanzitutto nel titolo, che esprime la dicotomia tra il Nero del tratto e l’Avorio, colore della carta (non dunque bianca) su cui saranno realizzati tutti i disegni. L’artista vuole restituire il senso e il gusto dell’incisione alla “vecchia maniera” senza ovviamente rinunciare allo stile e all’appeal visivo che caratterizza la sua intera produzione: non uno snaturamento, dunque, ma un’evoluzione tecnica, che va a richiamare anche gli altri lavori svolti in passato in tale ambito. Questo percorso vide nel 2014 una delle sue tappe principali con la suite dei disegni presenti nella serie Universo Instabile e trova adesso ulteriore sviluppo grazie sia a tutta l’esperienza coltivata da quel momento a oggi sia a un fondamentale incremento nel concetto e nel significato. Pur nella volontà di non allontanarsi mai dai propri canoni visivi, con queste tavole inchiostrate Zavattari desidera restituire il sapore antico delle incisioni omaggiando in particolare il suo artista preferito, William Blake, e andando così a rafforzare ulteriormente il filo conduttore con il luogo in cui la serie esordisce.

Alle ore 18 di sabato 28 Settembre è dunque prevista l’inaugurazione della mostra (visitabile sino al 28.10.19) mentre, alle 18.30, l’artista si esibirà in una delle sue note live performance che, in questo caso, sarà coerente con le peculiarità delle opere realizzate per la serie, costituendo così la summa di questo progetto e della ricerca svolta. Media partner ufficiale dell’iniziativa è Urban Mirrors, magazine di arte contemporanea che già da diversi anni segue con attenzione il lavoro di Zavattari e che, per l’occasione, oltre a occuparsi della regolare copertura mediatica, realizzerà una video intervista negli stessi locali della libreria Calligrammes.

Durante l’evento, a ingresso libero e trasmesso anche in diretta live su Facebook, sarà offerto al pubblico un rinfresco, arricchito in particolare dalla linea di vini firmata dallo stesso Zavattari per la prestigiosa Fattoria La Torre di Montecarlo (Lucca).

(fonte: comunicato stampa)

 


NERO/AVORIO. Alla maniera dell’incisione

di Francesco Zavattari

Sabato 28 Settembre 2019 – ore 18 Opening – ore 18.30 Live performance

Libreria Antiquaria Calligrammes, Corso del Rinascimento 28 Roma

Ingresso libero – Mostra visitabile fino al 28.10.19

Media partner ufficiale Urban Mirrors

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)