700dantefirenze.it un portale per restare connessi

Una miriade di eventi per le celebrazioni del 7° centenario di Dante.
Sul sito web dedicato sarà possibile scoprire dove e quando

Dopo l’istituzione a partire dal 2020 torna il Dantedì fissato il 25 marzo, giorno dell’inizio del viaggio di Dante nell’aldilà.
L’iniziativa che vede la celebrazione di Dante e della sua opera in Italia e nel mondo, lo ricordiamo, e istituita dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, è nata da un’idea del giornalista del Corriere della Sera Paolo Di Stefano e di Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca, che ha coniato il termine.


Dante nacque a Firenze nel 1265 e fu uomo del suo tempo, il Medioevo. Borghese che sogna di far parte del mondo della nobiltà, inizia a percorrere i bui corridoi della politica dove gli ideali e i valori si infrangono di fronte agli odi di partito ed alla corruzione in cui versava la Chiesa romana, in continua lotta col potere temporale. Diventa cavaliere e poi priore e si batte per Firenze, la sua città, che è costretto a lasciare a seguito dei processi politici. Nel suo vagabondare da esiliato scopre l’incredibile varietà umana e geografica dell’Italia del Trecento, ma in tutto questo girovagare non dimenticherà mai Firenze. Nel 2021 più di trenta istituzioni fiorentine – riunite in un Comitato Organizzatore coordinato dal Comune di Firenze con il supporto di MUS.E – hanno deciso di raccontare la storia di Dante e della sua Firenze attraverso eventi digitali e non: conferenze, giornate di studi, eventi e mostre aperte al grande pubblico in un programma denso e di grande interesse. Purtroppo la pandemia ancora in atto sta condizionando lo svolgimento della manifestazione.
Ancora non è dato di sapere se la lectura Dantis con Paolo Procaccioli, noto studioso della lingua dantesca, programmata dalle Gallerie degli Uffizi presso l’Auditorium si potrà svolgere in presenza o sarà trasmessa in streaming. Così come le visite guidate a tema dantesco in costume d’epoca all’interno del Museo Casa di Dante, il cui allestimento, rinnovato di recente proprio per dare avvio alle celebrazioni dantesche, offre la possibilità di compiere un “viaggio” multisensoriale tra stanze immersive, video mapping e realtà virtuale, per entrare in contatto con l’autore della Divina Commedia;
Tra le mostre segnaliamo “Dante. La visione dell’arte”, organizzata a Forlì, nei Musei San Domenico, in programma dall’1 aprile all’11 luglio, la Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì e le Gallerie degli Uffizi racconteranno a 360 gradi la figura del Sommo Poeta.
www.700dantefirenze.it/

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)