“Una notte al palazzo… In quest’infinito”

Nelle sale di Palazzo Marchesale a Matino l’evento organizzato dall’associazione “Terracate”. Tra gli ospiti Francesco D’Episcopo, ordinario di letteratura all’università “Federico II” di Napoli che incontrerà gli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore A. De Viti De Marco di Casarano e del Liceo Artistico G. Toma di Galatina

“La poesia tra passato e futuro” è il fil rouge dell’evento promosso dall’associazione Terracate Cultura arte e territorio che dopo l’iniziativa “Terracate – Radici Arte e d’intorni” organizza a Matino sabato 11 dicembre, a partire dalle ore 18, la manifestazione “Una notte al palazzo… In quest’infinito” nelle sale del suggestivo Palazzo Marchesale.

Un progetto trasversale che lega arte e musica grazie alla performance artistica di Giovanni Felle, le note di Alberto Bolettieri e Diego Morciano, le immagini fotografiche di Alessandro Fiore e il progetto stilistico di Tommaso Filieri. Anche la poesia avrà un ruolo da protagonista grazie all’autore Vito Adamo ed alla partecipazione eccezionale del Prof. Francesco D’Episcopo, già docente di Letteratura Italiana, Critica Letteraria e Letterature Comparate presso l’Università Federico II degli Studi di Napoli, che la mattina della stessa giornata (alle ore 11) incontrerà gli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore A. De Viti De Marco di Casarano e del Liceo Artistico G. Toma di Galatina nell’auditorium “G. Martinez” del Liceo Artistico di Galatina. Introduttà l’incontro il professore Fabio Paladini.
L’ingresso è gratuito nel rispetto delle normative vigenti anti covid-19

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)