Lu Mière calici di cinema al via la nuova stagione

Al via nel giorno di San Martino la rassegna ideata da Antonio Manzo che porta il cinema e nei borghi più belli del Salento

Giovanna Ciracì

Riparte la rassegna cinematografica Lù Miére Calicidicinema con il cartellone 2021-2022 “Tutti i colori del cinema”. Quest’anno la manifestazione, ideata e diretta da ben nove anni da Antonio Manzo, guida turistica e promotore culturale, con lo scopo di unire il cinema d’autore ai vini prodotti dalle migliori aziende vitivinicole locali, toccherà diversi luoghi caratteristici del Salento, facendo tappa nelle location di coloro che da anni sostengono il progetto.


Ed è proprio dalla cantina Vinicola Palamà di Cutrofiano (Le), uno dei main sponsor della rassegna, che si parte l’ 11 novembre 2021, in una delle ricorrenze più vicine al mondo enologico, quella di San Martino, giorno in cui, secondo la tradizione, “ogni mosto diventa vino”. Sarà il film “La grande abbuffata” , girato da Marco Ferreri nel 1973 a essere proiettato negli spazi accoglienti dell’azienda salentina.
Si prosegue il 10 dicembre 2021 con “Una squillo per l’ispettore Klute (Klute)” di Alan J. Pakula, prodotto nel 1971 e di cui si ricorderanno i 50 anni dell’uscita. Ad accogliere il secondo appuntamento sarà il nuovo contenitore culturale “Spazio Emme” in via Arte della Cartapesta,8, a Lecce, luogo innovativo che propone eventi, come seminari e corsi di ogni genere, in maniera inedita.
Dopo la pausa natalizia, sarà invece lo storico Centro Studi “Chora-Ma” di Sternatia (Le), che in passato ha addirittura premiato Antonio Manzo dal compianto Donato Indino per il saper veicolare cultura in itinere tramite vino e cinema, a ospitare il terzo incontro in programma l’11 febbraio 2022 con “Profumo di donna”, che Dino Risi girò nel 1974. Sarà l’occasione per ricordare i cento anni dalla nascita di Vittorio Gassman, protagonista del film. Una sorta di preludio all’imminente serata di San Valentino, dedicata ai sentimenti amorosi.
Lù Mière Calicidicinema omaggerà anche il mondo femminile nel giorno dell’8 marzo 2022 con “L’uomo che amava le donne”, uno dei capolavori di François Truffaut, del 1977 e celebrando quindi la festa delle donne nell’enosteria “Vite Colta” di Felline (Le).
La parte primaverile della stagione si apre il 21 aprile 2022 con il ritorno nella sede di “Spazio Emme” di Lecce, in cui verrà proiettato “Il cappotto”, in occasione dei 110 anni dalla nascita di Renato Rascel, il maggiore interprete di questa pellicola girata da Alberto Lattuada nel 1952.
Gran finale il 20 maggio 2022 con “Splendori e miserie di Madame Royale”, con cui si renderà invece tributo ai 100 anni dalla nascita di Ugo Tognazzi, con questo lavoro firmato da Vittorio Caprioli, del 1970, e che sarà proiettato nel suggestivo Palazzo Brunetti, nel cuore del centro storico leccese.
Ogni serata avrà inizio alle 20.30, e, come di consueto, sarà accompagnata dalla degustazione di vini tipici salentini.
Info: 320 2185491 (whatsapp) o inviare messaggio alla Pagina fb Lù MIÈRE calicidicinema.

Lascia un commento

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)