Papa Galeazzo. Vita, morte e miracoli

Sabato 6 febbraio 2016 al Teatro «Il Ducale» di Cavallino la pièce teatrale di Giovanni Delle Donne

 

Massimo Giordano interpreta le leggendarie e rocambolesche gesta dell’arciprete di Lucugnano  

 

            Comici, surreali, bizzarri, grotteschi: i suoi aneddoti si sono tramandati di bocca in bocca per quattrocento anni attraverso i racconti degli anziani, in buona parte trascritti in numerosi libri. Sono i «culacchi», o aneddoti che dir si voglia, di Papa Galeazzo, l’eccentrico arciprete di Lucugnano nato e vissuto nella piccola frazione di Tricase tra il ‘500 e il ‘600. Le sue leggendarie gesta finiscono sul palcoscenico con «Papa Galeazzo. Vita, morte e miracoli», pièce teatrale di Giovanni Delle Donne che l’attore Massimo Giordano interpreterà in forma di monologo sabato 6 febbraio al Teatro «Il Ducale» di Cavallino nell’ambito della Stagione Teatrale 2015/2016 siglata dall’Amministrazione Comunale. Sipario ore 20.30.

 

            La pièce, con la regia di Matteo Tarasco, ripercorre la storia dell’arciprete di Lucugnano Domenico Galeazzo, figura rimasta a metà tra storia e leggende. Papa Galeazzo vive tra fantasia, sogno, mistificazione e vita vissuta, il suo volto diventa una maschera, e la tradizione orale incontra la Storia. Il ritratto di Papa Galeazzo restituitoci dai «culacchi», da aneddoti e massime, alcune delle quali sono diventate dei proverbi popolari, sebbene sia una grande materia per il teatro, non ci fornisce un’adeguata rappresentazione scenica del personaggio, perché Papa Galeazzo è icona della tradizione umoristica salentina e ha il volto che ciascuno di noi gli vuole attribuire, a meno di perdere il suo valore di figura popolare. Lo spettacolo è un racconto delle gesta di Papa Galeazzo offertoci da un umile sacrestano che ha vissuto da vicino questo mito, ma che ne conosce anche limiti e difetti. In rarissimi casi un personaggio del popolo ha resistito all’oblio della storia senza essersi distinto nel campo politico, bellico, scientifico, artistico o letterario. Papa Galeazzo è ricordato per il suo modo di essere, per il suo modo di fare, che lo hanno reso certamente unico ed è questa la straordinarietà di questo personaggio.

            Donnaiolo, intelligente, scaltro, creativo, aveva una soluzione ad ogni problema che era chiamato a risolvere, senza farsi condizionare dal ceto di appartenenza di gli chiedeva di essere aiutato. Di lui negli ultimi anni si è scritto tanto. Sono stati riportati soprattutto i suoi aneddoti, bizzarri e divertenti.
Non è possibile stabilire un confine esatto tra leggenda e realtà, tra quanto i racconti siano effettivamente rispondenti alla realtà e quanto sia il frutto dell’immaginazione popolare. Resta comunque il valore simbolico di questo personaggio, che si ritiene sia realmente esistito.

            Ingresso 5 euro, ridotto 3 euro. Orario biglietteria: lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20. Infotel: 0832.6171208 (durante gli orari di apertura del botteghino) – 331.63935489 (ore 17-20).

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)