A Lecce il Festival del Cinema Europeo

Festival del Cinema Europeo – XII edizione

Con  l’inaugurazione della mostra, dedicata a Toni Servillo, ieri negli spazi dell’ex Convento ai Teatini, si appresta ad entrare nel vivo la dodicesima edizione del Festival del Cinema Europeo che porta a Lecce dal 12 al 16 aprile 2010, i grandi protagonisti del cinema internazionale.

Diretto da Alberto Lamonica e Cristina Soldano, sin dalla sua prima edizione il Festival riesce a coniugare la visione di un cinema di qualità,  che spesso non trova il giusto rilievo per i problemi legati alla grande distribuzione, e gli incontri “ravvicinati” con i protagonisti, attori, registi, produttori. Fiore all’occhiello il concorso che assegnerà l’Ulivo d’oro  a uno dei dieci film europei, proiettati in anteprima nazionale e “Puglia Show” il concorso di cortometraggi che per la prima volta vedrà assegnato il Premio Augustus Color. Puntuale, si rinnova la tavola rotonda  che farà discutere gli addeti ai lavori sul tema Identità e linguaggi del cinema europeo” e “la settimana dedicata al cinema croato” che apre la visione alla produzione dei Paesi dell’area Euromediterranea per approfondire la conoscenza della cinematografia e promuovere al contempo lo sviluppo e la interrelazione. Anche quest’anno il festival porta a Lecce tantissimi ospiti e con il ricco carnet di appuntamenti propone al pubblico leccese e non solo una vera full immersion nel pianeta cinema.

 

Veniamo agli ospiti. Primo fra tutti  Toni Servillo a cui il Festival, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia, dedica la sezione “I Protagonisti del Cinema Italiano” ed una monografia a cura di Enrico Magrelli, edita da Besa editrice. Arriva a Lecce anche il grande produttore portoghese Paulo Branco per “I Protagonisti del Cinema Europeo” e che avrà il compito di presiedere la Giuria che valuterà i lavori in concorso accanto ad Alberto Barbera (Direttore del Museo Nazionale del Cinema di Torino), Giuseppe Battiston (Attore), Marina Sanna (Caporedattore de La Rivista del Cinematografo), Elizabeth Missland (Direttore Artistico e Presidente Onorario dei Globi d’Oro) . Si rinnova l’appuntamento con il Premio Mario Verdone che porterà a Lecce i fratelli Carlo, Luca e Silvia Verdone mentre per le Giornate degli Attori, realizzate in collaborazione con AIACE Nazionale, sarà presente Riccardo Scamarcio che incontrerà il pubblico leccese in occasione della proiezione del film L’Uomo nero di Sergio Rubini. Da non perdere la retrospettiva dedicata ad Emidio Greco presente in sala all’anteprima del suo ultimo film “Notizie dagli scavi”.

 

Nelle  sale del  Cinema Multisala Massimo tantissime proiezioni, dalla versione restaurata dalla Cineteca Nazionale e la Scuola Nazionale di Cinema de “Il gattopardo” di Luchino Visconti  ai film diretti dal regista Daniele Segre   dedicati a due straordinari  personaggi Lisetta  Carmi, presente al Cineporto domani alle 11.30 per l’inaugurazione della mostra fotografica a lei dedicata, e Morando Morandini abilmente ritratto nei luoghi a lui più familiari, nel silenzio dello studio di Milano e del giardino di Levanto. Assolutamente imperdibili le anteprime a cominciare da “Henry” del regista Alessandro Piva  con Carolina Crescentini, Claudio Gioé, Aurelien Gaya, Pietro De Silva, Eriq Ebouaney, Paolo Sassanelli, Michele Riondino, Dino Abbrescia; “W Zappatore” di Massimiliano Verdesca con Marcello Zappatore, Sandra Milo, Guja Jelo, Monica Nappo; “Cocapop” di Pasquale Pozzessere, con Anita Caprioli, Lisa Gastoni, Arnaldo Ninchi, Stefano Dionisi, Stefano Masciolini; “Il sesso aggiunto”di Francesco Antonio Castaldo, con Giuseppe Zeno, Myriam Catania, Valentina D’Agostino, Lino Guanciale, Gigi Savoia; “Via Appia” di Paolo De Falco, con Antonio Pascale, Giacomo De Stefano, Bruno Ostuni, Marcello Ostuni, Valerio Ostuni, Giuliano Ostuni, Davide Ostuni, Lisa Ginzburg, Francesca Fava, Franco Arminio, Ermelinda Bircaj.

E dalle visioni alle parole, con gli incontri dedicati alla letteratura cinematografica si parte mercoledì  13 aprile con il critico Morando Morandini che presenta I Morandini delle donne, 60 anni di cinema italiano al femminile, Iacobelli editore, si continua giovedì con l’autore Mirko Grasso “(Cinema primo amore. Storia del regista Antonio Marchi  Kurumuny editore); sarà poi la volta di Laura Delli Colli (venerdì 15 aprle)

Che presenta il libro: Il gusto del cinema, almanacco 2010-2011, Cooper editore infine sabato 16 aprile Incontro con Enrico Magrelli e Toni Servillo che converseranno sul libro: Toni Servillo, Besa Editore, la monografia che il Festival in coproduzione con il Centro Sperimentale di Cinematografia ha voluto dedicare “come un dialogo con uno dei personaggi più accattivanti del teatro napoletano e del cinema Italiano”.

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)