Campi e la Città del Libro

Campi e la Città del Libro

La rassegna “Città del Libro”, arrivata alla sua diciassettesima edizione, si è ormai imposta come uno degli appuntamenti editoriali e culturali più attesi del Mezzogiorno. Organizzata dalla Fondazione Città del Libro, presieduta da Maria Novella Guarino, in collaborazione con l’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, la Provincia di Lecce, la Camera di Commercio di Lecce, l’Unione dei Comuni del Nord Salento e il Comune di Campi Salentina e con il patrocinio di Parlamento Europeo, Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dei Beni Culturali e Università del Salento, propone da giovedì 24 a domenica 27 novembre, al Centro Fieristico di Campi Salentina, un programma molto ricco: quattro giorni di incontri con gli autori, approfondimenti tematici, reading, spettacoli e concerti. Grande spazio è riservato alle scuole: infatti, tutti gli incontri e gli eventi in programma nelle mattinate di giovedì, venerdì e sabato sono stati calibrati sugli interessi dei ragazzi, coinvolgendo istituti e insegnanti.

Gli autori

In linea con la tradizione, anche in questa edizione sono tanti i nomi di spicco che impreziosiranno la rassegna: sarà per la prima volta a “Città del Libro” Dacia Maraini che, nella prima giornata, presenterà “Sulla mafia” (Giulio Perrone Editore) in ben tre incontri (uno, alle 11, riservato alle scuole, uno, alle 18, aperto al pubblico e uno, in trasferta, al Palazzo Comunale di Trepuzzi). Due le presentazioni in prima assoluta per il Sud Italia: Luca Telese presenterà, giovedì 24 novembre, il suo ultimo libro, in uscita il 22 novembre, “Gioventù, amore e rabbia” (Ed. Sperling & Kupfer), mentre Cinzia Tani presenterà il suo “Stringimi”, venerdì 25.

Fra gli autori più noti, nelle quattro giornate, ci saranno Pino Aprile con “Giù al Sud” (Ed. Piemme), Luca Bianchini con “Siamo solo amici” (Ed. Mondadori), Giorgio Scianna con “Diciotto secondi prima dell’alba” (Ed. Einaudi), Paolo Di Paolo con “Dove eravate tutti” (Ed. Feltrinelli), Antonello Caporale con “Controvento” (Ed. Mondadori), Franco Scaglia con “Luce dei miei occhi” (Ed. Piemme), Bianca Cianfano con il suo “Oltre le onde” (Aletti Editori), Lorenza Foschini con “Il cappotto di Proust” (Ed. Mondadori), Enrico Vaime con “Era ormai domani, quasi” (Ed. Aliberti), Stefano Dambruoso e Vincenzo R. Spagnolo con “Un istante prima” (Ed. Mondadori), Riccardo Bagnato con “Ijobs – Biografia non autorizzata di Mr. Apple” (Ed. Manni), Antonio Caprarica con “La classe non è acqua” (Ed. Sperling&Kupfer), Catherine Spaak con “L’amore blu” (Ed. Mondadori), Arrigo Petacco con “Quelli che dissero no” (Ed. Mondadori) e Donato Carrisi con “Il tribunale delle anime” (Ed. Longanesi).

In anteprima nazionale, sarà presentato il libro di Annalisa Bari e Tonino Guarino “Legami di sangue. Famiglie e vicende familiari all’ombra di Achille Starace” (Ed. Giuseppe Laterza).

Tantissimi anche gli autori locali per i quali “Città del Libro” è ormai un appuntamento fisso: fra gli altri, citiamo Maria Pia Romano, Elisabetta Liguori, Giuseppe Pascali, Osvaldo Piliego, Franco Ungaro e Pierfrancesco Pacoda.

 

Gli approfondimenti

Le tavole rotonde di approfondimento sviscereranno temi di grande attualità, dall’integrazione in Kosovo al giornalismo come impegno civile, dalla sicurezza stradale (sarà proiettato “L’anniversario”, il cortometraggio di Mingo di “Striscia la Notizia”, presentato insieme a Cesko degli Après la Classe) alle dinamiche evolutive dell’approccio alla salute, dalla lettura come formazione alle pubblicazioni ecocompatibili, dall’e-book a come si sta evolvendo la democrazia nell’area mediterranea, dalle Fiere del Libro alla poesia come antidoto della crisi.

 

Gli eventi serali

Non solo libri, ma anche musica, teatro e cabaret. Fra gli eventi che chiuderanno le quattro giornate di incontri, ci sarà giovedì 24 novembre, il concerto di Maurizio Petrelli e della sua Big Band, che proporrà un omaggio a due grandi artisti del Novecento, Frank Sinatra e Domenico Modugno, intitolato “PugliaAmerica A/R” (avrà luogo durante una cena di gala in collaborazione con Slow Food Puglia, Cantele Wines, Tenuta Moreno, Tenuta Francesca Staiano Olio Extra Vergine), mentre venerdì 25, spazio al teatro con “Il re addormentato” di Franco Zaffanella, diretto da Salvatore Della Villa. Sabato 26, è la volta dell’attesissimo concerto di Max Gazzè con brani tratti dal suo ultimo album “Quindi?”, che si terrà, alle ore 21.30, nella Sala Verde (prevendita biglietti al prezzo ridotto di 10 euro alle Officine Cantelmo a Lecce e alla Biblioteca Comunale di Campi Salentina), mentre domenica 27, Dario Vergassola presenterà il suo spettacolo “Sparla con me”, seguito dalle atmosfere jazz, samba e bossanova di Stefania Dipierro.

Città del Libro diventa itinerante

Alcuni degli autori invitati a “Città del Libro” saranno ospitati anche in incontri ed eventi che si terranno nei comuni partner della rassegna: Lecce (alla Libreria Liberrima),  Trepuzzi (al Palazzo Comunale), Veglie (alla Biblioteca Comunale), Miggiano (al Teatro) e Campi Salentina (alla Masseria Terra dei Padri).

 

Il programma è completato da mostre, concorsi e iniziative.

(fonte: comunicato stampa)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)