Tra segni e sogni infranti

L’artista Luigi de Giovanni in una singolare personale di pittura all’ex Monastero dei Teatini dal 14 al 22 luglio 2012

Tracce di Ri€voluzione

 

Si intitola “Tracce di Ri€voluzione” la personale di pittura dell’artista specchiese Luigi De Giovanni, che sarà inaugurata sabato 14 luglio, alle ore 19.30, presso il salone delle Feste ex Monastero dei Teatini.

Interverranno il Sindaco di Lecce Paolo Perrone, l’Assessore al Turismo del Comune di Lecce Luigi Coclite, la Vicepresidente della Provincia di Lecce Simona Manca, il Sindaco di Specchia Antonio Biasco, l’Assessore alla Cultura del Comune di Specchia Giampiero Pizza. Presenta l’artista il critico d’arte Toti Carpentieri, curatore della mostra.

L’evento patrocinato da Provincia di Lecce, Amministrazione comunale di Lecce, Assessorato del Comune di Specchia sostiene la candidatura di Lecce a “Capitale Europea della Cultura 2019”.

Artista di calibro nazionale e internazionale, Luigi De Giovanni indaga la luce e la poesia del paesaggio attraverso una lettura dei cambiamenti culturali, economici e politici che hanno caratterizzato la società e i costumi dalla seconda metà del Novecento in poi. In mostra, con l’allestimento curato dall’architetto Stefania Branca, saranno esposte circa quaranta opere pittoriche, alcune di grandi dimensioni, più un’installazione concepita quale sintesi del percorso di ricerca che attraversa la Cultura dagli anni Sessanta ad oggi. La performance live del cantautore Daniele Gabriele impreziosirà la serata inaugurale, sottolineando come la libertà del pensiero da gesto e segno pittorico diventa anche musica e parole.

 

La mostra, visitabile fino al 22 luglio, è organizzata da Il Raggio Verde edizioni in collaborazione con Galleria Mentana di Firenze che fa capo all’Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea, la rivista Arte e Luoghi, l’associazione culturale E20Cult.

 

 

www.ilraggioverdesrl.it

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)