Dolce Acqua

Fino al 30 marzo la mostra allestita al Museo della Grafica di Pisa

Dolce Acqua

Si è aperta lo scorso 21 dicembre la mostra “Dolce Acqua” in collaborazione con il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa allestita presso il Museo della Grafica e visitabile fino al prossimo 30 marzo 2014. L’evento espositivo realizzato in occasione dell’anno internazionale della cooperazione per l’acqua è stata concepita come una sorta di acquario che accoglie il visitatore invitandolo a riflettere sull’elemento vitale come valore universale attraverso la sollecitazione visive.

Dolce Acqua – 淡 水. Paesaggi fluviali e personaggi tratti dalla vita quotidiana affollano le opere di Hokusai e Hiroshige, protagonisti della storia dell’Ukiyo-e “immagini del mondo fluttuante”. Dedicata al tema dell’acqua nella cultura giapponese, la preziosa selezione di stampe accompagna lo spettatore lungo le rive malinconiche di Hiroshige o nelle risaie affollate di Hokusai.

 

Antonio Possenti. Storie d’acqua. Già allestita nel suggestivo scenario della galleria delle balene del Museo di Storia Naturale. La mostra presenta opere del celebre maestro lucchese sul tema dell’acqua. Ironico e grottesco come un divertito cronista sulle rotte della nave dei folli, fiabesco come un nonno affettuoso e presente, attento classificatore della meraviglia come un naturalista cinquecentesco, Antonio Possenti riesce ad affidare all’acqua le sue sorprendenti storie di pescatore miracoloso dalle rive della fantasia.
L’esposizione delle opere di Antonio Possenti sarà accompagnata dalla prima assoluta di Storie di Altromare – omaggio a Antonio Possenti, videoistallazione di Lorenzo Garzella (2013 – 7’30″) prodotta dal Museo della Grafica e dall’Acquario della Memoria (Pisa).

 

Jean Costantin. Rivages. Una serie di delicati e poetici acquerelli di Jean Constantin (1924-2009), letterato e artista francese che ha dedicato al tema della “riva” uno splendido inventario visivo per rivelarne il fascino assoluto come punto d’incontro tra acqua, cielo e terra;

 

Paesaggi d’acqua. Una selezione di opere grafiche proveniente dalle collezioni del Gabinetto Disegni e Stampe dell’Università di Pisa dedicate al tema dell’acqua, tra bagnanti e lavandaie, ponti e imbarcazioni, ruscelli, laghi e fiumi, con alcuni grandi interpreti dell’incisione moderna come Giovanni Fattori, Carlo Raffaelli, Honoré Daumier, Carlo Coppedè, Giovanni Barbisan, Lino Bianchi Barriviera e Luigi Bartolini;

 

Dell’acqua e della luce. Fotografie di Carlo Delli. Una spettacolare ed emozionante rassegna di fotografie e video con cui Carlo Delli propone un itinerario sentimentale, intellettuale e sensoriale che tocca e unisce, nel segno dell’acqua, frammenti di paesaggi del Monte Pisano, di San Rossore e dell’Alta Versilia.

 

Nello stesso periodo sarà possibile ammirare anche la mostra Franco Anichini. Pisa all’acquaforte, dieci stampe all’acquaforte a morsura unica realizzate nel 2012 dall’artista lucchese, raffiguranti alcuni luoghi simbolo della città di Pisa rivisitati in chiave fiabesca e visionaria, con un effetto di grande impatto e di forte suggestione.

(fonte: comunicato stampa)

 


 

Museo della Grafica – Palazzo Lanfranchi
21 dicembre 2013– 30 marzo 2014

 

Orario di apertura
dal martedì alla domenica: 9:00 – 13:30 ; 15:00 – 17:30
venerdì: 9:00 – 13:30 ; 15:00 – 19:30
sabato e domenica: 10:00 – 13:30 ; 15:00 – 19:30
lunedì chiuso
Giorni di chiusura: 01/01 (Capodanno); 06/01 (Epifania); 01/05 (Festa dei lavoratori); 15/08 (Ferragosto); 25/12 (Natale).
I giorni 24 e 31 dicembre la mostra sarà visitabile dalle ore 9:00 alle 13:30

Costi di ingresso
Biglietto di ingresso: 3 €
Biglietto ridotto:2 € (possessori biglietto ferroviario, membri Conservatorio Puccini, abbonati Rete Toscana Classica, dipendenti del Comune e dell’Università di Pisa)

 

 

 

 

Please follow and like us:
Tweet 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)