Il giorno di Marco Bellocchio

 Lunedì 29 aprile 2014. Al via domani tutte le sezioni del Festival

Marco Bellocchio protagonista della seconda giornata del Festival del Cinema Europeo

 

 

E’ stato il giorno di Marco Bellocchio. Lo hanno voluto a Lecce, ospite della XV edizione del Festival del Cinema Europeo, i direttori artistici Alberto La Monica e Cristina Soldano. Il regista ha incontrato il pubblico nel pomeriggio alla libreria Feltrinelli per la presentazione del libro “Marco Bellocchio. Morale e Bellezza”, curato da Sergio Toffetti, a lui dedicato e in serata prima della proiezione di “Bella addormentata”, nella sala 1 del Multisala Massimo.

Interessante riscoprirlo anche in veste di artista nella mostra “Marco Bellocchio. Disegni e Quadri d’autore – Il pittore, il cineasta” inaugurata sempre oggi al Must, museo storico di Lecce.

Curata da Andrea Gambetta e Massimiliano Di Liberto,  la rassegna (visitabile fino al 2 giugno) racchiude dipinti, disegni e frammenti di storyboard realizzati da Bellocchio per i suoi film, come “I pugni in tasca”,  “Buongiorno, notte”, “Vincere” e “Bella Addormentata”. E  tra i dipinti in mostra ve ne sono alcuni inseriti in scene del fim “L’ora di religione”. Dipinti e  disegni che per l’occasione sono usciti dall’archivio personale di Bellocchio, alla cui opera cinematografica è stato recentemente dedicato un omaggio dal Moma di New York.

E da domani proseguono le proiezioni dei film in corsa per la conquista dell’Ulivo d’oro, tutti in sala 5.  Alle 9 si inizierà con il film russo “Winter Journey” di Lubov Lvova e Sergey Taramaev. Si proseguirà alle 11.30 con “Miracle” di Juraj Lehotsky, per Repubblica Ceca e Repubblica Slovacca. Alle 18 sarà proiettato il film austriaco “Macondo” di Sudabeh Mortezai, presenti in sala il protagonista Ramasan Minkailov e il produttore. Alle 22 il film francese “One of a kind” di François Dupeyron chiude la serie dei film in concorso.

L’evento speciale della seconda giornata del Festival è la proiezione del film “Yo tambien” di Antonio Naharro e Álvaro Pastor, alle 16 in sala 5. Alle 9, la protagonista di “Yo tambien”, Lola Dueñas, incontrerà gli studenti leccesi in una proiezione fuori programma a loro riservata.

La sezione “Cinema e realtà” parte con “E’ la mia prima volta” di Claudio Serughetti. Alle 18, in sala 4, sarà possibile incontrare la protagonista Emanuel Caserio.

Alle 20.30 invece, in sala 2, sarà proiettato il film “L’approdo delle anime migranti” di Simone Salvemini. A seguire ci sarà l’incontro con il regista, Luigi Ratcliff (Presidente Biennale Giovani Artisti d’Europa e del Mediterraneo), lo scultore Costas Varotsos, Luigi De Luca (Vicepresidente Apulia Film Commission) e Alessandro Leogrande (giornalista, vicedirettore de “Lo Straniero” e scrittore).

Chiude la giornata della sezione “Cinema e realtà” la proiezione di “Capulcu: voices from Gezi park”, alle 22.15 in sala 2. Il film è firmato da Benedetta Argentieri, Claudio Casazza, Carlo Prevosti, Duccio Servi, Stefano Zoja. In sala Claudio Casazza.

Tre le proiezioni dedicate al cinema palestinese: il cortometraggio“Debris” (Macerie) di Abdel Salam Shehada alle 16 in sala 2 e a seguire “Rana’s wedding” di Hany Abu-Assad; “La memoria fertile” di Michel Khleifi alle 18 in sala 3 e, naturalmente, gli omaggi a Claudia Cardinale, Marco Bellocchio, Danis Tanović e Mario Bava.

red. Arte e Luoghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)