Salento Segreto. Sombrino, il casale scomparso

Girovagando| Arte e Luoghi

Salento Segreto| SOMBRINO, IL CASALE SCOMPARSO E LA CHIESA CHE MUTO’ ORIENTAMENTO

di Mario Cazzato

 

Sulla Supersano-Cutrofiano, circa a metà strada, il paesaggio è tra i più suggestivi della provincia. Vi capiterà ad un certo punto di imbatteri in alcuni ruderi.

Del medioevale casale di Sombrino, abbandonato nel XV secolo, restano alcune strutture inglobate nelle masserie della zona (Stanzie, Pizzo Falcone) recentemente tornate a nuove funzioni.

È ancora in piedi la chiesa del Casale chiamata santa Maria di Sombrino, con due facciate contrapposte, quella più antica e l’altra più recente crollata.

Tale ribaltamento dell’orientamento fu dovuto alla traslazione, più a valle, della viabilità, che collegava Cutrofiano a Supersano e quindi a Ruffano.

All’interno tracce di affreschi. Tutta la zona di Sombrino è area archeologica e anticamente vi passava la strada che congiungeva Otranto a Galliupoli. Sulla facciata si può distinguere  lo stemma dell’arcivescovo di Otranto Pietro Antonio di Capua alla guida della sede idruntina dal 1536.

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)