All’Opera. Tosca apre la rassegna del Barrio Verde ad Alezio

Gli altri appuntamenti il 20 febbraio “Una notte a Notre Dame”, il 6 marzo Bandalarga all’Opera, il 2 aprile “’A Città ‘e Pulecenella”

Alezio (Gallipoli – LE). Chi ben inizia è a metà dell’opera recita un vecchio adagio, ma all’opera lirica e dedicata la rassegna del Barrio Verde di Alezio, giunta alla terza edizione, che giovedì 30 gennaio prende il via con la Tosca di Giacomo Puccini . Un viaggio ideale tra liriche d’opera e il bel canto che ha reso celebre nel mondo la cultura musicale italiana.

Quattro appuntamenti, ciascuno dedicato a sfaccettature differenti della produzione classica, proponendo un excursus che va dall’opera lirica con la Tosca al musical con Una Notte a Notre Dame (20 febbraio), dal concerto bandistico della Città di Conversano Bandalarga all’Opera (6 marzo) fino a concludere con la tradizione della canzone napoletana con ‘A Città ‘e Pulecenella (2 aprile).

Si parte, dunque giovedì 30 gennaio con inizio alle 21. Di scena Tosca, il capolavoro di Giacomo Puccini, che vedrà il soprano Maria Luisa Lattante vestire i panni di Floria Tosca, il tenore Enrico Terrone nel ruolo di Mario Cavaradossi, il baritono Giorgio Schipa  in quello di Vitellio Scarpi. Al pianoforte dal Maestro Valerio De Giorgi mentre la voce narrante è di Tommaso Barone.

Tosca vede la luce per la prima volta il 14 gennaio del 1900 al Teatro Costanzi di Roma, su libretto di Alberto Franchetti e Giuseppe Giacosa, che traducono in melodramma l’opera teatrale del giovane insegnante parigino Victorien Sardou. La Tosca, ricca com’è di colpi di scena e di trovate, tiene lo spettatore in costante tensione; il discorso musicale si evolve in modo altrettanto rapido, caratterizzato da incisi tematici brevi e taglienti, spesso costruiti su armonie dissonanti.

L’ambientazione è a Roma, nel giugno dell’Ottocento. La napoleonica Repubblica Romana è appena stata abolita e sono in corso rappresaglie nei confronti degli ex repubblicani. Fra questi Cesare Angelotti che, evaso, trova rifugio nella Chiesa di Sant’Andrea della Valle. Qui incontra il suo amico pittore Mario Cavaradossi che gli assicura aiuto e collaborazione. Il colloquio fra i due è interrotto dal sopraggiungere della cantante Floria Tosca, amante del pittore, che si lascia andare ad una scenata di gelosia perché si accorge che il volto di Maria Maddalena che Mario sta dipingendo è quello della marchesa Attivanti. Dopo essere stata rassicurata dal pittore, Tosca lascia la chiesa e i due amici fuggono via. Il resto della storia si sviluppa intorno al personaggio del barone Scarpia, capo delle Guardie Pontificie il quale, venuto a conoscenza dell’intesa fra il fuggiasco ed il pittore, ordisce una trappola per conseguire il duplice obiettivo di sedurre Tosca e catturare Angelotti.

Tutti gli appuntamenti di “All’Opera”:

30 gennaio: TOSCA

20 febbraio: UNA NOTTE A NOTRE DAME

6 marzo: BANDA LARGA ALL’OPERA – CONCERTO BANDISTICO CITTÀ DI CONVERSANO

2 APRILE: ‘A CITTÀ ‘E PULECENELLA

Ticket: € 13 biglietto singolo – € 40 in abbonamento per le 4 serate della rassegna

Start ore 21:00

Per info e prenotazioni: 327 4592706

Nel 2016 Giulio Dimo e Davide Ventura hanno dato vita a El Barrio Verde, un ambiente dinamico, giovane e creativo dove si alternano rassegne culturali e festival musicali che negli anni hanno visto avvicendarsi ospiti come Erri De Luca e Catena Fiorello e artisti d’eccezione come Martha High & The Soul CookersBoosta, Max Casacci, Steff Burns, Erica Mou, Go Dugong, Bunna, Bowland, Mokadelic, Davide Shorty, Nicodemus, Underspreche, Popoulous, Mylius Johnson, Cesare Dell’Anna, Gabriele Poso, Mino De Santis, Carolina Bubbico, senza considerare poi i migliori musicisti della scena locale che compongono la ricca programmazione musicale del Barrio Verde.

Oltre la rassegna lirica invernale All’Opera, gli altri appuntamenti sono Amici del Barrio, format dove musica, arte e artigianato si fondono per garantire un’esperienza culturale a 360° e Italians Do It Betterper celebrare le più belle canzoni della storia della musica italiana.

Please follow and like us:
Tweet 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)