Un video per celebrare la nascita della poesia visiva

Nella Chiesa della Pietà di Matino, stasera 31 luglio 2013, evento di presentazione del video il video SAL  SAL ina  SAL ento

50 anni fa nasceva la poesia visiva...

Un video per raccontare la nascita della poesia visiva. L’opera sarà presentata dal Museo Arte Contemporanea di Matino (MACMa) il 31 Luglio alle ore 20.00, nella Chiesa della Pietà di Matino. Il video intitolato SAL  SAL ina  SAL ento è un progetto corale firmato da Salvatore Luperto (soggetto, sceneggiatura, aiuto regia), Giovanni Giangrande (regia, fotografia, montaggio), Liliana Ebalginelli (performance, sceneggiatura), Biagio Putignano (musiche) e Rodolfo Stigliano (grafica).

” Il mito che aleggia in questa suggestiva rincorsa di immagini  – scrive Lamberto Pignotti tra i massimi esperti e artisti di poesia visiva  – è quello che ha ben inteso  come la poesia  visiva, fin dai suoi esordi, sappia risplendere anche per la sua assenza:  prendendo le distanze dall’arte ufficiale, essa non ha mai creduto alla morte dell’arte, mettendo in crisi la poesia  convenzionale , essa non ha mai creduto alla crisi della poesia.”

 

 

 

La presentazione vedrà l’intervento di Tiziano Cataldi Sindaco della Città di Matino, Antonio Costantino Sovrintendente ai Beni Culturali di Matino, Andrea Caroppo Consigliere Regionale, Francesco Palumbo Direttore dell’Area Politiche per la promozione del territorio della Regione Puglia, l’artista Fernando De Filippi, la curatrice mostre d’arte Anna Panareo e la prof. Carla Lezzi.

Il filmato, sponsorizzato dalla Banca Popolare Pugliese, recensito da Lamberto Pignotti, già presentato il 22 Maggio 2013 dal noto critico Claudio Cerritelli presso l’Accademia di Brera di Milano, è attualmente inserito nei programmi delle iniziative culturali (in luoghi istituzionali) delle città di Firenze, di Roma e di Palermo.

 

L’opera dopo il 31 Luglio sarà presentata il 19 Agosto presso la Biblioteca Comunale di Tuglie.

red. Arte e Luoghi

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)