Sybar. Itinerari alla scoperta del Salento

Un’associazione, un portale di walking tour il desiderio  di raccontare  la bellezza dei luoghi

di Sara Foti Sciavaliere

Gli ultimi anni hanno visto crescere il trend del Salento che risulta essere tra le mete turistiche più gettonate del Bel Paese. Questo estremo lembo meridionale della Puglia, terra di ulivi secolari, tradizione gastronomica ed enologica assai apprezzata, storia antichissima, folclore ricco di suggestione, spiagge da sogno, che si protende tra lo Jonio e l’Adriatico, è diventato l’attrattore di punta della regione. Non sarà un caso che tra le 6 top destination della Puglia per la primavere-estate 2016, giornalisti e opinion leader internazionali della BIT di Milano, quattro siano comuni del Salento, dalla brindisina Oria alle leccesi Melendugno, Castro e Nardò.

Prende così il via il progetto Sybar Itinerari, promosso dall’Associazione Morfè, con lo scopo di promuovere il patrimonio del Salento e la conoscenza di questa terra. Giovani appassionati della propria terra e operatori del settore turistico che, con un portale di walking tour (forse una goccia nel “mare magnum” delle offerte in rete”), vogliono accompagnare i visitatori alla scoperta di questo territorio salentino, del suo patrimonio storico-artistico e paesaggistico, degli usi e costumi. I percorsi di Sybar non vogliono proporsi solo per i forestieri, ma anche ai curiosi “locali”, poiché si è soliti guardare lontano e perdersi le bellezze più vicine.
I walking tour di Sybar Itinerari sono passeggiate culturali che intendono far conoscere una città, un paese al di là dei suoi monumenti, mettendo in luce i suoi aspetti intangibili: accanto all’illustrazione storico- artistica dei luoghi, si va ad aggiunge la tradizione popolare, gli aneddoti e tante curiosità che rendono un posto di certo più interessante. Inoltre ci si sposta su rotte poco battute, con passeggiate in località note, ma seguendo percorsi inediti e, soprattutto, proponiamo walking tour in paesi della Terra d’Otranto in genere trascurati dai comuni itinerari turistici, capaci però di offrire centri storici ricchi di fascino, che vanno scoperti e valorizzati.
È un progetto in work in progress poiché gli itinerari sono in continuo aggiornamento e gli utenti stessi possono partecipare all’arricchimento delle proposte di percorsi, attraverso una sezione specifica “Il walking tour che vorrei…”, suggerendo località da esplorare, magari quei piccoli paesi che appunto rimangono fuori dai percorsi convenzionali ma che nascondono tesoro che meritano, parimenti alle località note, di essere svelati.
Sybar Itinerari affronta anche l’aspetto didattico, rivolgendosi alle scuole non solo percorsi tematici per approfondire aspetti, periodi e personaggi della storia, ma attraverso incontri formativi nelle scuole del territorio e un progetto “Alla scoperta del Salento” per poter avvicinare le giovani generazioni alla conoscenza della propria terra e della storia della propria comunità.
Sul sito di Sybar Itinerari c’è la possibilità sia di scegliere su richiesta un itinerario di proprio interesse che partecipare ai walking che periodicamente vengono proposti in calendario. I prossimi appuntamenti sono:“Lecce immaginaria”, per conoscere una Lecce invisibile e per leggerne la storia ignorata nella toponomastica locale e nelle tracce poco in vista disseminate nel centro storico 25 aprile, ore 10.00 e 1 maggio, ore 16.00; “Brindisi”, un percorso tra le testimonianze storiche di una città e del suo porto che per secoli hanno strizzato l’occhio all’Oriente; il 1° maggio, ore 10.00.

Inoltre il 22 maggio in occasione dell’evento nazionale “Cortili Aperti” che vede l’apertura dei palazzi e delle dimore storiche sarà possibile visitare cortili e giardini di molti dei palazzi nobiliari del centro storico di Lecce

Info: itinerari.associazionemorfe.org
 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)